Sabato, 27 Febbraio 2021

Anoressia sessuale, cosa significa avere paura della sessualità

Un disturbo patologico che interessa alcune persone ma non riguarda solo l'intimità, piuttosto la profonda paura del contatto con gli altri

Si parla sempre molto, troppo di sesso in maniera sguaiata, compulsiva, ostentata. Invece quello che emerge nel segreto degli studi degli psicologi, con sempre maggiore frequenza, è un disturbo di natura opposta. Infatti sempre più persone manifestano una repulsione per tutto ciò che riguarda il contatto sessuale in ogni sua forma. Non si tratta semplicemente di una noia o d una stanchezza nella vita intima di coppia, bensì di qualcosa di più profondo, più somigliante a quello che accade con il cibo quando si soffre di disturbi alimentari. Parliamo infatti di anoressia sessuale. Vediamo meglio di che si tratta.

L'anoressia sessuale è un disturbo riconosciuto

All’interno del DSM-5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali), questo tipo di disturbo non rientra sotto l’indice dei disturbi sessuali, sebbene gli esperti già utilizzino questa definizione con il significato di “evitare compulsivamente di dare o ricevere nutrimento sociale, sessuale o emotivo”, come riporta il sito State of Mind. Ci troveremmo quindi davanti non a una semplice mancanza di desiderio, ma una vera compulsione incontrollata che spinge a rifiutare ogni tipo di approccio con il sesso (Nelson, 2003). Esistono ancora poche ricerche scientifiche specifiche su questo genere di disturbo, e ancora gli esperti di State of Mind hanno collezionato articoli sul tema trovati in varie parti del mondo. Secondo alcuni studiosi, il paziente che soffre di Anoressia Sessuale nutre sfiducia nell’altro e di conseguenza, come per proteggersi da un “nemico”, rifiuta ogni tipo di contatto fisico, emotivo e quindi sessuale. Chi soffre di questo problema cerca generalmente di nascondere la sua condizione, adducendo le più svariate argomentazioni che non hanno alcun supporto nella realta? dei fatti; il suo obiettivo è quello di evitare complusivamente qualsiasi situazione disagevole e cercare un senso sollievo dall’angoscia create dal contatto fisico. 

Chi sono i soggetti a rischio

Sono vari i fattori che possono portare allo sviluppo di un'anoressia sessuale: alla base spesso c’è un’educazione troppo restrittiva che ha sottolineato l’aspetto negativo del sesso, o peggio un vissuto di abuso sessuale. Il soggetto vede il seso come qualcosa di “sporco” o illegittimo, da evitare. 

In sintesi, ecco le caratteristiche dei soggetti a rischio di anoressia sessuale:

  • Provenienza da famiglie insufficientemente affettuose, in cui prevalgono dipendenza o comportamenti distruttivi, tra questi, casi di abusi sessuali su minori o traumi simili;
  • Aver ricevuto un’educazione estremamente rigidariguardo alla moralita? sessuale;
  • Vivere con ossessione i rigidi modelli sociali o rigide credenze religiose;
  • Avere genitori eccessivamente protettivi e controllanti;
  • Soffrire (o aver sofferto) di depressione o di intenso stress, con sbalzi d’umore o esaurimento.

Come fare a riconoscere se stiamo vivendo una forma di anoressia sessuale? Tra i sintomi rivelatori ci sono:

- mancanza di interesse verso le attività sessuali

- mancanza di fantasie erotiche

- risposta fredda e distante alle avances sessuali del partner

- scarsa o nulla soddisfazione sessuale quando si cede comunque ad un rapporto.

Come superare l’anoressia sessuale

La condizione di anoressia sessuale può essere superata con l'aiuto di un terapeuta (meglio ancora un sessuologo) esperto in tecniche cognitivo comportamentali e con l'esposizione progressiva agli stimoli temuti. In questo caso la finalità del trattamento non è legata ai problemi strettamente sessuali ma aiuta ad affrontare tutto quello che può esserci a monte, in primis la paura delle relazioni interpersonali che sono invece necessarie per poter condurre una vita soddisfacente. Un percorso psicoterapeutico individuale o di gruppopuò servire a lavorare sul rinforzo della capacita? di intima connessione con gli altri, nonche? arrivare ad una nuova comprensione della sessualita?. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anoressia sessuale, cosa significa avere paura della sessualità

Today è in caricamento