Venerdì, 19 Luglio 2024
Donna

Venduto dalla mamma perché down, scappa di casa a 5 anni

Fuggito alla guerra della Siria, il piccolo Ahmed Abdel Karim vive come rifugiato in un campo profughi libanese dopo essersi allontanato dalla famiglia adottiva che lo aveva comprato dalla madre biologica

A soli 5 anni, Ahmed Abdel Karim ha già provato sulla sua pelle tutta la sofferenza alla quale neppure un adulto dovrebbe mai avere accesso in tutta la vita: il dramma per la Sindrome di Down da cui è affetto, gli orrori della guerra in Siria consumati davanti ai suoi occhi e il dolore immenso di sentirsi rifiutato da sua madre proprio per quella condizione genetica con la quale è venuto al mondo. 

La storia di questo piccolo che adesso vive in un campo profughi libanese sta facendo il giro del mondo per l'assurdità che la caratterizza e che trova nel suo sguardo l'assenza di parole utili per descrivere come ci si possa sentire nell'apprenderla. 

Dopo aver abbandonato la Siria, paese in cui era nato e cresciuto insieme alla sua famiglia, per fuggire alle devastazioni dei conflitti, il bimbo è stato letteralmente venduto dalla madre ad un'infermiera in cambio di denaro. Ahmed, però, non ha retto alla situazione e, fuggito dalla sua famiglia adottiva, adesso la sua situazione si è ulteriormente complicata, rifiutato com'è da tutte le persone che abitano il campo nel quale è rifugiato nonostante abbia bisogno di molte cure, poiché soffre spesso di febbre alta e di crisi epilettiche.

Diversi volontari, però, hanno deciso di aiutare il bambino con un sito utile a raccogliere fondi per garantire un’esistenza migliore ad Ahmed, affinché possa avere i soldi necessari per poter far fronte alla sua malattia e alle conseguenze fisiche che gli porta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venduto dalla mamma perché down, scappa di casa a 5 anni
Today è in caricamento