rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Donna

Modelle per un giorno: donne comuni nude sul calendario benefico

Nonostante le polemiche del comitato ‘Se non ora quando’, le cittadine di Lodi hanno posato senza veli per uno scopo benefico con il patrocinio del Comune

Di giorno impiegate, commesse, bariste o studentesse. Di notte, per una notte, modelle che hanno prestato il loro corpo senza veli per un calendario dell'associazione Leila, che sostiene progetti di sviluppo rivolti a donne e bambini in India.

Lo scenario è quello di Lodi by night con le sue bellezze artistiche e le sue sexy concittadine, progetto patrocinato dal Comune della città lombarda e scelto dal fotografo di moda Claudio Gusmaroli per fare da sfondo ai dodici scatti sensuali.

Ma, sebbene l’iniziativa sposi una giusta causa, le proteste non sono mancate, in prima linea quella del comitato per i diritti delle donne "Se non ora quando", secondo il quale si tratterebbe infatti dell'ennesimo affronto alle donne. 
“Polemica inutile”, ha spiegato il fotografo a Tgcom24, che ha raccontato come le ragazze, tutte volontarie, abbiano lavorato con entusiasmo, spogliandosi non per mettersi in mostra, ma per motivi esclusivamente solidali. 

Un trend, a dire il vero, molto in crescita negli ultimi anni, soprattutto quando si parla di calendari che, lungi dal mercificare la bellezza femminile, vorrebbero solo valorizzarla compiendo al contempo una buona azione, dato che, in questo caso, gli introiti della vendita delle 200 copie numerate, con un'offerta a partire da 20 euro, saranno devoluti al progetto dell'associazione Leila.

Calendario cittadine di Lodi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Modelle per un giorno: donne comuni nude sul calendario benefico

Today è in caricamento