Martedì, 18 Maggio 2021

Seno rifatto: 3 donne su 10 perdono la sensibilità

Un sondaggio svolto su chi si è sottoposta a mastoplastica additiva ha rivelato un 27% che dice di aver perso la capacità sensoriale della zona

Bello lo sarà pure e senza dubbio anche perfetto, ma il rischio che il seno beneficiato del ritocchino estetico possa perdere sensibilità non è una remota possibilità.

A dirlo è un'indagine svolta su 97 donne che si erano sottoposte all'operazione di aumento del seno tre anni prima e se la maggioranza di loro (il 93%) ha dichiarato di essere particolarmente soddisfatta del risultato estetico finale, il 27% ha ammesso di avere una diminuzione della capacità di percepire sensazioni sulla pelle del seno dopo l'intervento.

''Una percentuale relativamente alta e che merita un ulteriore approfondimento da parte degli specialisti'', ha precisato Amin Kalaaji, chirurgo plastico ad Oslo, in Norvegia, che ha condotto la ricerca pubblicata sulla rivista Aesthetic Surgery Journal.

La perdita di sensibilità, in effetti, è uno delle complicanze di questa operazione dovuta al danneggiamento delle terminazioni nervose delle aree interessate. È spesso temporanea, ma potrebbe essere anche permanente e in questo la tecnica chirurgica gioca un ruolo fondamentale, dato che per ridurre le probabilità che ciò accada il chirurgo deve scegliere le protesi e la tecnica  più appropriate.

L’indagine si è svolta per email e in forma anonima e il 65% del campione ha detto di essersi sottoposto all'intervento per motivi estetici, il 48% per migliorare l'autostima, il 22% per ragioni che ha definito 'intime e private' e il 20% per cause psicologiche. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seno rifatto: 3 donne su 10 perdono la sensibilità

Today è in caricamento