Chewingum, minestre, dolci: ecco i responsabili della ritenzione idrica

Oltre agli antiestetici cuscinetti, questi 7 alimenti sono responsabili del gonfiore addominale, motivo per cui andrebbero ridotti nei periodi di particolare affaticamento fisico

Per ridurre le conseguenze dei bagordi estivi in cui aperitivi alcolici e pasti fuori orario hanno dettato le regole di goliardiche serate in compagnia, bisognerebbe iniziare a rinunciare ad alcuni cibi per un determinato periodo di tempo, così da ripristinare un corretto equilibrio intestinale e alleviare l’eventuale peggioramento di ritenzione idrica e gonfiore addominale.

Inoltre, mangiare lentamente masticando bene, bere soprattutto lontano dai pasti ed evitare bibite fredde e gassate prediligendo acqua naturale, sono le preziose accortezze che vanno sommate alla riduzione del consumo di:

- Latticini. Il latte e i suoi derivati sono difficili da digerire soprattutto nel cambio di stagione, perciò l'ideale sarebbe sostituire per qualche tempo formaggi e latte vaccino con le loro versioni vegetali. Discorso diverso per lo yogurt che contribuisce a mantenere sana la flora intestinale e la pancia sgonfia.

- Dolci. Lo zucchero contribuisce alla fermentazione intestinale, così come alla ritenzione di liquidi. Non bisognerebbe mangiarne tutti i giorni, anzi: sono indicati periodi di pausa da essi, per quanto irresistibili possano essere.

- Snack salati. Oltre allo zucchero, anche il sale ha le sue responsabilità nei confronti di gonfiore addominale e ritenzione idrica, perché favoriscono un ristagno di tossine nei tessuti.

- Zuppe calde e verdure cotte. Non sono propriamente da evitare del tutto, ma l’ideale è mangiarle tiepide e lentamente. 

- Chewingum. Non si tratta di un cibo, ma quando si masticano gomme, aria e zuccheri finiscono ugualmente nel nostro organismo e gonfiano la pancia.

- Legumi con la buccia. Fagioli, ceci, lenticchie e altre leguminose fanno bene alla salute, ma vanno passati interi al passaverdure per eliminare le bucce e digerire tutto più facilmente.

- Alcol e bibite gassate. È risaputo che l'anidride carbonica contenuta nelle bibite gassate, così come l'alcol, gonfiano la pancia causando fastidiosi disturbi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento