Lunedì, 8 Marzo 2021

‘Cotta’ primaverile o Amore vero: tutti i sintomi della ‘sbandata’

Poiché è facile confondere il batticuore momentaneo con un sentimento autentico, riuscire a distinguerne i segnali è determinante per scongiurare i postumi di una ‘tranvata’

Il caldo che avanza, il venticello che lambisce, timide nudità che si scoprono ai primi tepori primaverili ed eccolo là, quel ‘friccicorio’ birichino, il responsabile del tumulto tutto ormonale che infervora la mente, agita i corpi e svela sensazioni intorpidite sotto strati pesanti di lana e feltro.

Per il sentimento, questo è il periodo più infido dell’anno: è adesso che le antenne della ragione devono essere ben drizzate, è ora che una lucida accortezza non deve confondere le sensazioni con le emozioni, perché basta davvero un attimo per prendere come soavi fischi d’Amore quelli che dopo poco si rivelano dei fiaschi grandi quanto il mondo.

Di norma, i segnali che annunciano la tipica ‘cottarella’ sono sempre gli stessi:

- Battito di cuore accelerato al solo pensiero dell’altra persona che si percepisce angelicata, a metà tra divino e carnale.
- Probabile inappetenza associata alla comparsa di una specie di sorriso ebete difficilmente giustificabile all’esterno.
- Struggente speranza che ogni telefonata/squillo/citofonata/rumore provenga dalla Creatura.
- Disperato conto alla rovescia delle ore, dei minuti e dei secondi che dividono dal Contatto.  
- Ammirazione incondizionata verso ogni aspetto di quella che appare la personificazione della Perfezione: dalla simpatia che sarà sempre ‘travolgente’ alla bellezza che non conoscerà un difetto nemmeno a cercarlo col lanternino, tutto rientra nella sfera del 'sublime'.

Superata questa fase connotata da una fisiologica brevità, si aprono due possibilità, una che proietta al futuro celeste del Sentimento e l’altra che catapulta sulla terra brulla della Realtà e, in quest’ultimo caso, comprendere in tempo che si sia trattato della classica ‘tranvata’ non può che disseminare piacevoli strascichi, sia mentali sia fisici, che si posano sul pavimento della vita per foraggiarne l’esperienza. E se così non è, si apre il varco alla fase più delicata, quella dell’Innamoramento, distinta da:

- Smania di sapere tutto del suo passato, del suo lavoro, dei suoi passatempi preferiti che diventano così interessanti da iniziare a praticarli autonomamente.
- Smania di raccontare tutto del proprio di passato: dalla famiglia alle storie passate, tutto è messo sul banco di una disarmante e pericolosa franchezza.
- Sensazione di essere vittima uno stato mentale alterato che oscilla tra benessere e tristezza, paura e gioia, euforia e isteria.
- Allucinazioni surreali: può capitare di vedere l’amato/a tra la gente anche se ci si trova dall’altra parte del globo (cosa che enfatizza il concetto di ‘divinità’ di cui sopra).
- Ansia angosciante nei momenti di separazione e disperata gelosia verso qualsiasi essere animato che respiri l’aria del suo raggio d’azione.

Anche la farfalle nello stomaco, tuttavia, come sbattono le ali e procurano turbamenti, così ad un certo punto si stancano di volteggiare e se non volano via attratte da altri fiori, possono sostare sul cuore e chiamare – allora sì – ‘Amore’ il punto più alto di questa appassionante scalata qualificata da:

- Uno stato di armonia con sé stessi e con tutto l’universo.
- Bisogno di condividere con quella che è diventata la propria esatta, compiuta, metà, crucci e dispiaceri per sentirsi compresi e attingere consigli.
- Tacita e rassegnata accettazione dei difetti che nel frattempo hai voglia che sono venuti fuori.
- Assoluta, completa, totale fiducia sotto ogni fronte.
- Percezione del futuro come un percorso fattibile solo se affrontato in due: non esistono mete e restare insieme non è un obiettivo, ma la ragione stessa del presente. 

Questo è quanto e questo solo resta, oltre ogni stagione. Il resto passa, come pure la primavera, d'altronde.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Cotta’ primaverile o Amore vero: tutti i sintomi della ‘sbandata’

Today è in caricamento