rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Donna

‘Dieta del corsetto’: è allarme per la moda che comprime la pancia

Utilizzato per eliminare le forme e ridurre il girovita, gli esperti spiegano come questa modalità di dimagrimento possa provocare seri problemi di salute

Aveva già fatto scalpore la ragazza di Berlino che aveva deciso di restringere il suo punto vita fino a 40 centimetri e adesso pare che Oltreoceano quello di utilizzare un corsetto per comprimere la pancia e apparire snelle nel minor tempo possibile stia diventando un mezzo molto popolare, a scapito della salute e di una ragionevole cura di se stesse. 

La cosiddetta ‘dieta del corsetto’ consiste nell’indossare l’indumento intimo per 12 ore al giorno al fine di ridurre il girovita fino a 6 pollici (più di 15 centimetri) e personaggi del calibro di Jessica Alba si sono fatte promotrici di questa stravagante modalità di dimagrimento affermando di esservi ricorse per ridurre il punto vita dopo la gravidanza.

Nonostante molti specialisti avvertano di quanto questo metodo sia rischioso, dato che può lesionare gli organi interni e la pelle, oltre a limitare la respirazione, c’è anche chi sostiene la sua efficacia per niente dannosa, dato che l’indumento agirebbe come una sorta di restringimento gastrico, non chirurgico.

Secondo una società del Regno Unito, infatti, indossare il corsetto porta ad una sensazione di sazietà prolungata che conduce a mangiare di meno e di conseguenza a perdere peso, ma i medici, al contrario, ribadiscono che la mancanza di ossigenazione potrebbe contribuire alla sindrome metabolica portando ad ingrassare chi lo indossa.

Michele Köbke, la ragazza col 'vitino da vespa'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Dieta del corsetto’: è allarme per la moda che comprime la pancia

Today è in caricamento