Martedì, 21 Settembre 2021
Donna

Addio dieta mediterranea: pasta e pane aumentano i rischi per il cuore

Dagli Stati Uniti un nuovo studio che ribalta le certezze della dietologia. I ricercatori americani consigliano meno carboidrati per evitare problemi cardiovascolari

Tutti contro tutti. In fatto di diete ormai ognuno dice la sua e puntualmente entra in contrasto con quanto scritto e divulgato precedentemente da altri studiosi e fior fior di medici. L'ultima ricerca arriva dagli Stati Uniti e mette in crisi quelle che fino ad oggi sono state le certezze della stragrande maggioranza dei dietologi, soprattutto italiani. Secondo uno studio condotto dal National Institutes of Health, infatti, le persone che mangiano meno pasta e pane e introducono nella loro dieta più grassi, anche saturi, hanno minori possibilità di aumentare il loro peso e di svilupare malattie cardiovascolari rispetto a chi segue una dieta a basso contenuto lipidico.

Una vera e propria guerra contro i carboidrati, dunque, che mette a dura prova l'intramontabile e tanto elogiata dieta mediterranea. 

"La scoperta non è certo un punto di arrivo - scrive il New York Times - ma è un nuovo tassello in un dibattito aperto. L'idea che i grassi di formaggi e latticini fossero pericolosi per la salute era diventata una certezza, grazie a una serie di ricerche che mostravano il diretto collegamento tra il loro consumo e i problemi di salute. E invece pare non sia così".

I recenti studi, infatti, hanno mostrato un'immagine molto più complessa della questione. L'analisi ha coinvolto un gruppo di 150 uomini e donne che hanno seguito una dieta povera di carboidrati e di grassi, ma senza limiti alle calorie, dimostrando che si possono così, mangiando meno carboidrati e aumentando grassi provenienti da latticini, tranne acidi grassi insaturi, diminuire i rischi cardiovascolari. Il "nemico" non sarebbe quindi tanto la mozzarella, quanto la pasta (Dukan docet?, ndr).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio dieta mediterranea: pasta e pane aumentano i rischi per il cuore

Today è in caricamento