Martedì, 22 Giugno 2021
Donna

Le donne con il diabete rischiano l'infarto più degli uomini

Secondo uno studio italiano presentato al convegno dell'Associazione europea per lo studio del diabete a Stoccolma, rispetto ai maschi, le donne hanno un rischio più alto del 34% di avere problemi cardiaci quando affette dalla malattia

Il diabete colpisce le donne e quando ciò avviene, a farne le spese è soprattutto il cuore che, rispetto ai pazienti maschi, è risultato maggiormente esposto al rischio di avere un infarto: questa è la conlcusione dello studio italiano presentato a Stoccolma al 51esimo Congresso dell'Easd - l'Associazione europea per lo studio del diabete - condotto da Giuseppe Seghieri dell'Agenzia regionale sanità con sede a Firenze sulla base di una raccolta dei dati dei ricoveri ospedalieri della Regione Toscana in un periodo che va dal 2005 al 2012.

Il team ha raccolto e analizzato i dati dei ricoveri negli ospedali della Toscana in un periodo di 8 anni dal 2005 al 2012 incrociandoli con i registri regionali demografici e dei pazienti diabetici. Su un totale di circa 3,2 milioni di abitanti ultra 16enni (per il 47% maschi), sono state conteggiate oltre 24.600 ospedalizzazioni per infarto miocardico acuto, quasi 27 mila per ictus ischemico e più di 17.600 per scompenso cardiaco congestizio.

Ne risultava una prevalenza di ricoveri per patologie cardiache maggiore per i maschi, ma quando si valutava il rischio di infarto legato al diabete i valori schizzavano in alto per le donne, soprattutto nella fascia di età tra i 45 e i 54 anni nella quale si raggiungeva uno scarto del 34% rispetto alla controparte maschile. Simile destino anche per ictus e scompenso, in particolare nelle fasce di età dai 45 ai 54 anni e fra i 75 e gli 84, con un picco tra i 55 e i 64 anni.

Lo studio italiano è in perfetto accordo con la vasta bibliografia internazionale. Il team di ricercatori come fase preventiva dello studio ha valutato tutta una serie di lavori pubblicati in Europa, Nord America e Asia, selezionati dai database PubMed, Embase e Cochrane Library per gli anni dal 1966 al 2014. Un totale di più di 106 mila eventi coronarici acuti, più o meno intensi, che rivelavano un rischio di infarto e angina del 40% maggiore per le donne.

Sembra quindi che queste patologie facciano una differenza di genere a svantaggio delle donne e Xue Dong, dello ZhongDa Hospital – Affiliated Hospital of Southeast University di Nanchino, ha spiegato con decisione quale sia l’unica arma possibile per affrontare il problema: "Basta ai pregiudizi sessuali nelle malattie cardiovascolari. Dobbiamo evitarli e compiere tutti i passi necessari per assicurare alle donne con diabete una diagnosi precoce, un controllo a 360 gradi dei fattori di rischio e l’accesso ai migliori trattamenti disponibili". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le donne con il diabete rischiano l'infarto più degli uomini

Today è in caricamento