Domenica, 19 Settembre 2021
Donna

"Le donne grasse partoriscono figli più intelligenti": lo studio

Secondo una ricerca britannica, cuscinetti adiposi e fianchi larghi permettono alle future mamme di mettere al mondo bambini con un quoziente intellettivo superiore

Più affascinanti, più intelligenti e adesso anche genitrici di una prole cerebralmente più sviluppata rispetto ai figli di madri mingherline: le donne in carne assestano un altro duro colpo alle fanatiche di corpi tonici e snelli e si prendono l'ennesima rivincita attraverso il risultato di uno studio della Pittsburgh University, secondo cui il grasso contenuto nelle natiche femminili è un deposito per costruire il cervello di un bambino".

Secondo gli scienziati della Pennsylvania, "il grasso contenuto in quelle zone è particolarmente ricco di DHA (acido docosaesaenoico), una componente particolarmente importante nel cervello umano", idea suffragata anche da David Bainbridge, biologo dell'università di Cambridge che sostiene come "le donne con cosce più grandi abbiano livelli più elevati di questi lipidi. Ci sono prove che attestano come i loro figli siano di conseguenza più intelligenti".

In questo modo, si spiegherebbe perché le donne abbiano una componente più grassa (circa il 30% del loro peso) rispetto a quella degli uomini (solo il 5%) e sarebbe proprio questo il motivo per il quale le donne si sarebbero evolute accumulando i grassi sulle natiche e mantendoli fino all'arrivo del bambino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le donne grasse partoriscono figli più intelligenti": lo studio

Today è in caricamento