rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Donna

Tutta colpa di Facebook, le donne non fanno più l'amore

Secondo uno studio americano la mancanza del desiderio femminile può essere imputata anche all'uso smodato dei social network e delle chat

Negli States riguarderebbe il 33% delle donne fra i 18 e i 60 anni d’età, almeno secondo lo studio condotto dal Journal of American Medical Association: l'anoressia sessuale, termine mutuato dalla medicina  per indicare la "mancanza di appetito" nella sfera erotica, è un male dei nostri giorni e questa non è certo una novità.

Ciò che invece lascia perplessi è che secondo questa ricerca le motivazioni sarebbero da addursi non già alla noia della vita coniugale e ad un calo "fisiologico" della libido, bensì all'uso smodato dei social network - Facebook e Twitter in prima linea - che assorbirebbe le energie delle signore in questione, togliendo spazio al rapporto con i legittimi consorti o compagni.

C'è da crederci? Anzitutto la fascia di età è talmente ampia che ci sembra molto imprudente azzardare una generalizzazione: l'uso dei social network tra 18 e i 40-45 anni è sicuramente diffusissimo, ma avvicinandosi alla sessantina ci sembra un po' più improbabile che si verifchi una tale dipendenza da Facebook o dalle chat, al punto da danneggiare il rapporto di coppia.

Quanto agli uomini, la percentuale di coloro che si fanno assorbire dai social network scende al 16%. Prendiamo atto dei risultati dell'indagine, che aprono comunque un'interessante prospettiva per quanto riguarda il triste fenomeno dell'allontanamento sessuale delle coppie.

Quali sono i rimedi? Quelli di sempre, che la colpa sia o meno di Facebook: l'importante è profondere energie nel rapporto di coppia per ritrovarsi e ritrovare l'altro, cercare nuovi spazi di autonomia personale - così da rinforzare l'autostima - e nello stesso tempo individuare nuove opportunità di condivisione.

Il "fare insieme", il divertirsi in coppia condividendo hobby e passioni rappresenta un ottimo collante e un sicuro precusore di una maggiore vicinanza sessuale. Poi va rivalutato il dialogo, così come è importante coltivare il reciproco affetto al pari di una delicata piantina che necessita di mille attenzioni - e che una folata di vento basta a danneggiare.

Insomma, mantenere vivo il desiderio e la spontaneità in campo erotico rappresenta più o meno un lavoro, cui dedicarsi per giunta a tempo pieno. Cosa ne dite, non è forse più divertente il brivido di chattare con uno sconosciuto?

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutta colpa di Facebook, le donne non fanno più l'amore

Today è in caricamento