Giovedì, 22 Aprile 2021
Svizzera

Con Svizzera Turismo le donne puntano in alto: nasce 100% Women, iniziativa per vivere la montagna e fare rete

Arriva 100% Women, dedicata all’universo femminile: un invito alle scalatrici a conquistare in cordate di sole donne tutte le 48 cime di oltre 4000 metri delle Alpi svizzere nel giro di sei mesi, più oltre 230 guide e offerte turistiche

Foto di repertorio Pixabay

Nel giorno della “Festa della donna”, Svizzera Turismo (ST) lancia l’iniziativa 100% Women, con l’obiettivo di creare una rete e offrire alle donne l’opportunità di vivere nuove esperienze, concentrandosi in particolare sullo sport all’aperto e di montagna, di grande importanza proprio durante e dopo la pandemia. Nell’ambito della 100% Women Peak Challenge, assieme al Club Alpino Svizzero CAS, all’Associazione svizzera delle guide di montagna e alle alpiniste di Mammut, ST invita le scalatrici a conquistare in cordate di sole donne tutte le 48 cime di oltre 4000 metri della Svizzera nel giro di sei mesi. Con oltre 230 guide e offerte turistiche in tutta la Svizzera dedicate all’universo femminile tutte le donne potranno essere parte attiva di 100% Women.

La 110% Women Peak Challenge si terrà dall’8 marzo all’8 settembre 2021. La landing page interattiva Peakchallenge.myswitzerland.com accompagna l?iniziativa, che verrà coronata dai selfie delle partecipanti una volta raggiunta la vetta. Nessuna competizione tra donne, bensì la condivisione di un’esperienza in cima. Diverse le celebrità che vi partecipano, come ad esempio la cantante svizzera Beatrice Egli - che a luglio intende realizzare il suo grande sogno di scalare il Cervino - e Raha Moharrak, la prima alpinista saudita che ha conquistato il monte Everest e che ora si propone di scalare la cima più alta della Svizzera, la Punta Dufour. 

Attività offerte da donne per le donne

Ma non ci sono solo le scalate sui quattromila metri. In collaborazione con il settore turistico, sul portale MySwitzerland.com/women Svizzera Turismo presenta circa 230 attività ed eventi accomunati dal tema donne e da una prospettiva femminile della Svizzera. Tutte le esperienze, che possono durare da poche ore a diversi giorni, sono guidate da donne allo scopo di creare una piattaforma per loro e per il loro operato, dando vita a modelli da seguire. Circa la metà delle esperienze è stata creata appositamente per questa campagna. Una giuria specialistica ha selezionato le attività offerte in base a criteri definiti. Uno dei baricentri tematici sono le attività outdoor, tutte women only, da svolgere in gruppi di sole donne. Ad esempio il tour in quota di cinque giorni sul massiccio del Monte Rosa della Mammut Alpine School, guidato da Caro North, alpinista professionista e guida alpina. Anche gli uomini sono invitati a scoprire la Svizzera nell’ottica di 100% Women, partecipando a una delle oltre 40 visite guidate in città o visite culturali dedicate alle donne e al loro operato.

Impennata dei viaggi di donne

Secondo una stima di Forbes, l’80% delle decisioni sulle mete di viaggio viene preso dalle donne, indipendentemente da chi le accompagni nei viaggi e sono donne tra i i 20 e i 70 anni il 75% dei turisti che prenotano viaggi di avventura, culturali o alla scoperta della natura. National Geographic ha identificato i viaggi women only come importante tendenza di viaggio per il 2020, una tendenza in cui la domanda è passata dal classico soggiorno wellness a un vasto campo di interessi. “In particolare, ST vede nelle donne un grande potenziale per il settore outdoor: come nuovi ospiti da conquistare, ma anche come appassionate degli sport outdoor (ad es. escursioniste) da sedurre per altre attività outdoor (ad es. tour in alta quota, mountain bike, ecc.). Incoraggiate dalla compagnia di altre donne con interessi affini e sotto la guida di altrettante donne, le offerte women only spingono ad abbandonare la propria zona comfort (ad es. cimentandosi in un tour alpino di cui non si sarebbero credute capaci). Già a febbraio 2020, ST ha invitato il settore turistico a partecipare a un workshop tenuto da esperte per discutere delle esigenze femminili nello sport outdoor. I risultati sono stati riassunti in una serie di linee guida per il settore”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con Svizzera Turismo le donne puntano in alto: nasce 100% Women, iniziativa per vivere la montagna e fare rete

Today è in caricamento