rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Donna

Fare sesso è uno sport: un bracciale elettronico spiega il perché

Un esperimento condotto dai ricercatori dell'Università di Montreal ha monitorato con un dispositivo il dispendio energetico dell'attività sessuale, identico all'allenamento in plaestra

Coloro che sono in astinenza sessuale penseranno che, tutto sommato, non si perdono un granché, perché anche la corsetta in solitaria sul tapis roulant ha gli stessi benefici di una notte di sesso sfrenato.

In effetti, nonostante sia stato già detto e ripetuto in tutte le salse, che l’attività sessuale sia un toccasana per il corpo viene ribadito adesso dal risultato di uno studio dell'Università del Quebec, a Montréal, e pubblicato sulla rivista scientifica PLOS One, che tuttavia, diversamente dalle precedenti ricerche, si è avvalso di un braccialetto che ha monitorato concretamente l’energia consumata sotto le coperte dalla passione.

L’esperimento ha coinvolto 21 coppie di giovani eterosessuali, tutti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, a cui è stato chiesto di avere quattro rapporti sessuali in un mese. Per misurare le calorie bruciate, è stato chiesto loro di indossare un dispositivo SenseWear, così da confrontarle con quelle consumate durante un allenamento di 30 minuti, a intensità moderata, sul tapis roulant.

Ebbene, l'analisi condotta sui dati raccolti ha confermato che "il consumo energetico durante l'attività sessuale è di circa 85 kCal o 3,6 kCal/min”: in particolare, durante un rapporto sessuale, un uomo brucia in media 4,2 kCal al minuto contro le 9,2 consumate correndo, mentre una donna ne brucia invece 3,1 al minuto contro le 7,1 consumate con 30 minuti di allenamento sul tapis roulant. “L'attività sessuale, pertanto, potrebbe essere considerata, talvolta, come un esercizio fisico significativo”.

Al di là di ogni riflessione superficiale e godereccia, questo studio potrebbe "trovare applicazione per la pianificazione di programmi di intervento come parte di uno stile di vita sano da parte del personale sanitario": "Studi futuri - concludono i ricercatori - potrebbero esaminare la relazione tra fattori psicosociali/qualitativi e l'attività sessuale e la spesa energetica, che potrebbe spiegare in che modo queste variabili potrebbero influenzare la salute sociale e la qualità della vita”.

Il commento rilasciato dai partecipanti all’esperimento è stato che l'attività sessuale è stata  molto divertente e più apprezzata rispetto alla sessione di 30 minuti sul tapis roulant: meditate ‘asceti’, meditate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fare sesso è uno sport: un bracciale elettronico spiega il perché

Today è in caricamento