Domenica, 25 Luglio 2021
Donna

La figlia di Pino Daniele: “Dopo la sua morte ho cominciato a bere”

A tre anni dalla scomparsa del padre, Sara Daniele si è raccontata al settimanale 'Oggi'

Pino Daniele con la figlia Sara (Instagram)

Il 4 gennaio di tre anni fa la notizia della morte improvvisa di Pino Daniele gettò nello sconforto e nella totale incredulità gli italiani, affezionati all’artista autore di una pagina eterna della nostra musica.

Nell’anniversario della sua scomparsa, Sara Daniele - figlia che l’artista napoletano ebbe, con i fratelli Sofia e Francesco, da Fabiola Sciabbarrasi - ha rilasciato un’intervista esclusiva al settimanale Oggi, svelando per la prima volta i dettagli del periodo buio successivo alla perdita del padre, in cui prevalsero smarrimento e cattive abitudini.

“Dopo la morte di mio padre, nei mesi successivi, quando il rumore intorno a noi si era spento e l’attenzione scemata, quando la gente pensava che ormai il brutto fosse passato, è successo che io mi sono persa” - ha confidato la ragazza oggi 21enne - “Passavo la mia giornata in tuta e alle 11 del mattino avevo già il bicchiere di vino in mano. Odiavo tutto e tutti. Per prima me stessa”.

“La mia famiglia ha elaborato il lutto, io l’ho solo accantonato”

“Ero irriconoscibile. Piena di rancore che riversavo su me stessa” ha aggiunto ancora Sara che in seguito ha trovato la forza di dire basta e di cambiare: “Ho telefonato all’università inglese che mi aveva accettato l’anno precedente e ho chiesto di rientrare la sessione successiva… So benissimo di essere scappata. La mia famiglia ha elaborato il lutto, io l’ho solo accantonato”.

“Non è l’artista che mi manca, ma il padre”

Per Sara Daniele il tempo non ha alleviato la tristezza dettata dalla morte del padre del quale sente ancora una grande nostalgia: “È come se mio padre fosse in tour… Ho fatto tante cose in questi tre anni, tante scelte, tante sfide, è normale che io mi chieda cosa mio padre ne avrebbe pensato. Sarebbe fiero di me oggi? Ho la fortuna di sentire ancora la sua voce, ma non è l’artista che mi manca, ma il padre”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La figlia di Pino Daniele: “Dopo la sua morte ho cominciato a bere”

Today è in caricamento