Venerdì, 17 Settembre 2021
Donna

I primogeniti sono più intelligenti: "Il quoziente intellettivo si riduce in ogni figlio"

Secondo una ricerca tedesca dell'università di Lipsia, chi nasce prima ha una marcia in più anche perché tende a diventare ua specie di 'tutor' dei fratelli più piccoli

Tempo fa erano stati i ricercatori dell'università di Oslo a spiegare il perché i primogeniti fossero più svegli dei fratelli minori e adesso sono i loro colleghi tedeschi di Lipsia a confermare la teoria, spiegando che le capacità intellettive dei figli si riducono di 1,5 punti per ogni nuovo nato.

Per arrivare a queste conclusioni, gli esperti hanno preso in esame tre studi e un campione di 20mila persone provenienti da Germania, Stati Uniti e Gran Bretagna e sebbene non siano riusciti a dare una spiegazione certa a tale scarto, hanno ventilato l'ipotesi che ciò avvenga perché spesso i più piccoli sono lasciati più liberi e che, nella maggior parte dei casi, il primogenito goda dell'attenzione totale dei genitori prima della nascita dei fratelli. 

"Fra le teorie c'è quella che i figli successivi ricevono meno attenzione, mentre il primo figlio è il fulcro dell'interesse di tutta la famiglia, spesso per mesi o per anni" ha spiegato la ricercatrice Julia Roher: più seguiti e più controllati, dunque, i ragazzi grandi avrebbero maggiori occasioni di crescita e di imparare cose nuove e per questo migliorerebbero più in fretta. Avvalora questa tesi anche uno studio della Cornell University che ha calcolato come, durante tutta l'infanzia, i genitori dedichino in media tra i 20 e i 30 minuti di tempo in più ogni giorno ai primogeniti rispetto ai fratelli.

Ma c'è anche un'altra possibile ragione, quella che i ricercatori tedeschi definiscono "la funzione di tutoring": "Il primogenito è una specie di 'tutor' dei più piccoli, un insegnante poco più grande di loro" ha detto ancora Roher per sottolineare come la funzione 'di guida' avrebbe un ruolo importante nello stimolare l'intelligenza del bambino. "Insegnare richiede capacità cognitive. Tutto questo dà un importante input alla loro intelligenza" ha aggiunto. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I primogeniti sono più intelligenti: "Il quoziente intellettivo si riduce in ogni figlio"

Today è in caricamento