Domenica, 26 Settembre 2021
Donna

"Ecco il gene che spegne il cancro": la scoperta di uno studio italiano

Uno studio finanziato dall’Associazione italiana per la ricerca contro il cancro ha rilevato la particolarità di un meccanismo che tiene sotto controllo l'infiammazione del tumore

Un altro importante passo avanti della medicina nell'ambito della prevenzione di tumori è stato fatto grazie ai ricercatori lombardi dell'Istituto Humanitas di Rozzano che hanno scoperto che un particolare gene, Ptx3, è capace di prevenire il cancro con un meccanismo "nuovo e unico", che  "spegne" il cancro non agendo sulla cellula tumorale, come invece fanno tutti gli altri oncosoppressori fino ad oggi noti, ma tenendo sotto controllo l’infiammazione che favorisce l’insorgenza e lo sviluppo del tumore.

Il loro studio è appena stato pubblicato sulla rivista scientifica Cell ed è stato coordinato da Alberto Mantovani, e finanziato dall'Associazione Italiana per la Ricerca contro il Cancro (Airc).

Gli scienziati, in particolare, hanno dimostrato che in alcuni tumori questo gene "viene 'spento' precocemente, dettaglio che porta il tumore a reclutare i macrofagi, cellule del sistema immunitario che finiscono per promuoverne la crescita e l'instabilità genetica. Si tratta di una scoperta inattesa, da cui ci aspettiamo importanti implicazioni sul fronte clinico" hanno cichiarato gli autori della ricerca che ora stanno lavorando per cercare di trasformare le potenzialità di Ptx3 in una cura concreta, attraverso una sperimentazione clinica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ecco il gene che spegne il cancro": la scoperta di uno studio italiano

Today è in caricamento