rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Donna

Milano dedica a Giorgio Armani un intero museo

Uno spazio espositivo dedicato alla moda, al design e all’arte ospiterà la collezione permanente di abiti e disegni dello stilista, per il quale la città meneghina è stata determinante per il suo successo

“Una dura e leale maestra”: così definisce Milano Giorgio Armani, uno degli stilisti più importanti del panorama mondiale della moda, che in questa città ha scelto di vivere e di lavorare contribuendo a renderla lo scenario ideale per giovani creativi e affascinanti avanguardie.

E lei, capoluogo meneghino di atmosfere frizzanti, non poteva che rendergli omaggio nell’anno del suo 80esimo compleanno con uno spazio espositivo a lui dedicato che nascerà dalla riqualificazione di un immobile industriale dismesso in via Bergognone, a costo zero per il Comune di Milano.

Il progetto vede impegnati insieme pubblico e privato grazie a una collaborazione tra Palazzo Marino e ‘Giorgio Armani Spa’ per attività culturali ed espositive che valorizzino il patrimonio di abiti, disegni ed esperienze che il Maestro piacentino ha deciso di raccogliere e mettere a disposizione della città: “Ho sempre pensato che il mio lavoro in altre città sarebbe stato diverso e che difficilmente il mio stile sarebbe stato così fortemente italiano e nello stesso tempo internazionale”, ha spiegato lo stilista che ha deciso di mettere a disposizione di tutti il frutto del suo lavoro “fatto non soltanto di abiti, ma anche di senso della materia ed esperienza”. 

“Ho ritenuto che potesse essere interessante in particolare per i giovani che si avvicinano numerosi alla moda e al design e che in questo patrimonio potranno trovare ispirazione e spunti per dare vita a nuove idee e alle aziende del futuro. Quel futuro che bisogna imparare a costruire giorno per giorno”, ha proseguito Armani che ha voluto sottolineare come il Comune e le istituzioni milanesi abbiano dimostrato sensibilità e attenzione verso un settore così importante per l’economia cittadina di oggi e di domani. 
 
Il nuovo spazio espositivo ospiterà la collezione permanente di abiti, disegni e immagini realizzate dallo stilista, ma anche mostre d’arte tematiche e luoghi dedicati alla formazione, alla ricerca e alla divulgazione della storia della moda e del costume nelle sue diverse declinazioni. Prevista, inoltre, una serie di servizi e agevolazioni per i cittadini, in particolare per gli studenti universitari, le scuole elementari, medie, inferiori e superiori e i visitatori over 65, oltre all’ingresso gratuito per tutti nelle giornate di blocco del traffico durante le quali lo spazio espositivo sia aperto al pubblico. 

Simon Nessman, il nuovo testimonial per Acqua di Giò Armani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano dedica a Giorgio Armani un intero museo

Today è in caricamento