rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
ECONOMIA

Donne-manager, un'impresa su quattro è rosa

Da un'indagine della Coldiretti risulta che le "imprese rosa" sono ben il 25%; in compenso, ci sono altri settori dove la presenza femminile è troppo scarsa

Non è una novità il fatto che la presenza delle donne è significativa nel settore dell'economia, ma forse non tutti sanno che - crisi o non crisi - sono sorte nello scorso anno in Italia ben 103.391 imprese condotte da donne.

E' stato così raggiunto in Italia un numero complessivo di "imprese rosa" decisamente ragguardevole: 1.424.743.

Questi confortanti dati vengono forniti da un'indagine della Coldiretti, che conferma che quasi una impresa su quattro è condotta da donne (23,5%).

La maggioranza delle imprese femminili - stima la Coldiretti - opera nel commercio (circa il 30%), ma una forte presenza si registra anche in agricoltura (16 %), nei servizi di alloggio e ristorazione (poco meno del 10%) e nel settore manifatturiero (8%).

Se l'economia italiana vede la presenza di tante donne manager, intraprendenti e risolute, altrettanto non si può dire di altri campi della vita sociale del Paese: per esempio la giustizia, visto che Corte Costituzionale, Corte dei Conti, Consiglio Superiore della Magistratura e Corte di Cassazione raggranellano solo il 14 % di quote rosa.

La  magistratura, insomma, è ancora troppo poco permeabile alle donne, ma lo sono - sorprendentemente - anche i rettorati degli atenei, infatti solo il 5% dei rettori delle Università italiane sono donne. 

Una sola donna figura poi tra i 45 presidenti delle Federazioni sportive affiliate al Coni (vergogna!). In cambio, ci sono ben tre presenze femminili importanti che dal mondo dello sport italiano sono approdate alla Camera: Valentina Vezzali, Josefa Idem, Manuela Di Cento.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donne-manager, un'impresa su quattro è rosa

Today è in caricamento