Giovedì, 29 Luglio 2021
Donna

Paralizzata dal collo in giù, si trasforma in una Barbie: "Sono un esempio per tutti"

Jasmin Britney è la prima donna tetraplegica a voler somigliare alla famosa bambola e affrontare così lo stato in cui versa dopo essere stata vittima di un tremendo incidente: "Lo faccio per aumentare la consapevolezza sulle lesioni del midollo spinale" ha spiegato

Jasmin Britney

Aveva solo 9 anni quando Jasmin Britney è rimasta paralizzata dal collo in giù dopo che una macchina l'ha colpita mentre attraversava la strada recidendole il midollo spinale. 

Piuttosto che abbattersi, la ragazza finlandese ha reagito con tenacia a quella disgrazia, diventando la prima Barbie tetraplegica umana e facendo in modo che quell'esperienza diventasse un modo attraverso cui ispirare le persone.

La bambola Mattel e la cantante Britney Spears sono i suoi modelli: "Sono i miei idoli e mi hanno aiutato in alcuni dei miei momenti più bui. Ora sto dedicando la mia vita essere il più possibile simile a loro" ha detto la ragazza che, nonostante trascorra tanto tempo per la cura del corpo e dei capelli, deve stare molto attenta, dato che la sua vita è condizionata da una macchina a cui è attaccata per respirare. 

Il suo scopo è mostrare al mondo che tutto è possibile, anche per le persone con disabilità: "La mia vita è cambiata quando avevo nove anni, quindi vi posto le mie foto online per ispirare altre persone che hanno lesioni spinali o vivono con condizioni debilitanti". 

Jasmin attualmente respira con un tubo e ha una badante a tempo pieno che ogni giorno impiega 45 minuti a truccarla come una bambola (anche se un make-up completa può richiedere fino a 4 ore). "Per me è una gioia avere qualcuno che mi trucchi il viso e mi sistemi i capelli, perché sono l'unica parte del mio corpo che riesco a sentire. Ma è allo stesso tempo frustrante, perché non posso farlo da me" ha confidato Jasmin che comunque continua a confidare di poter tornare a camminare. Intanto, passa gran parte del suo tempo prestando servizio in opere di beneficenza, dove fa da consulente per altre persone tetraplegiche o vittime di malattie e traumi che hanno cambiato loro la vita.  

"Immaginate di correre, di essere colpiti e di svegliarvi senza sensibilità se non attorno alla testa. Sono consapevole che le mie mani e piedi e gambe e torso sono lì, ma non importa quanto mi sforzi, non riesco ancora spostarli" ha spiegato Jasmine che non è mai più stata in grado di muoversi dopo l'incidente, nonostante le cure continue. Un tubo di respirazione che viene inserito attraverso un'incisione nella gola, rende la voce di Jasmine roca, ma ora può comunicare.

Per la sua trasformazione, negli ultimi due anni Jasmine ha speso più di diecimila euro tra prodotti per il make-up, abiti, scarpe e accessori, il tutto scelto da lei grazie ai siti di e-commerce. Molte persone contattano Jasmine via mail per chiederle dove ha comprato un determinato rossetto o un paio di scarpe, proprio come accadde con le fashion blogger, e così la ragazza -  che intanto studia alla Helsinki Metropolia University of Applied Sciences - ha intenzione di riuscire anche a finanziare le opere di carità con eventuali proventi. 

"Lo faccio per aumentare la consapevolezza sulle lesioni del midollo spinale, ma anche perché on-line posso vivere liberamente. Guadagno denaro e aiuto la 'Wings for Life'" ha raccontato: "Mi rendo conto che alcune persone trovino scioccante vedere un tetraplegico con un tubo di respirazione truccato al massimo per sembrare come Barbie. Ma questo è un problema loro, non mio". 

"Spero solo che la gente leggerà la mia storia e la ricordi" ha poi concluso, dando a tutti un prezioso consiglio: "Non mandate messaggi alla guida e non bevete se dovete guidare, perché se colpite qualcuno potreste cambiare la sua vita per sempre. Questa Barbie umana ne è la prova vivente". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paralizzata dal collo in giù, si trasforma in una Barbie: "Sono un esempio per tutti"

Today è in caricamento