rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Donna

New York dice basta alle sfilate delle modelle minorenni

Una legge regolamenta l’impiego delle ragazze under 18 nel mondo della moda e minaccia multe altissime per gli stilisti trasgressori

Basta con le ‘baby modelle’: a New York, grazie ad una nuova legge firmata dal governatore Andrew Cuomo, verrà limitato l’uso di teenager sulle passerelle della settimana della moda, definendole legalmente come “child actors” e assoggettandole agli stessi limiti di orari e alle stesse condizioni di lavoro dei ragazzini impiegati nell’industria dello spettacolo.

Ogni modella under 18, inoltre, dovrà avere un accompagnatore e in alcuni casi un “tutor” che la assista nel lavoro scolastico e multe di mille dollari, che si moltiplicheranno per tre alla terza volta, saranno comminate a chi trasgredisce le regole, fino a far perdere al designer il privilegio di assumere le ragazzine.

Normativa radicale quella appena sancita, considerando che il ‘mercato’ delle modelle a New York era, fino ad oggi, totalmente deregolato: assunte come freelance e prive delle protezioni standard dei normali dipendenti, di solito cominciano a lavorare prima dei 18 anni e mai sono state soggette alle stesse tutele dei loro coetanei che lavorano nel cinema, nella musica o a Broadway, come quella che vieta di lavorare dopo mezzanotte nei giorni di scuola.

L’industria della moda americana segue, dunque, il trend che favorisce l’impiego di donne più adulte, dopo che nel gennaio 2012 il Council of Fashion Designers of America, l’equivalente della Camera della Moda in Italia, ha raccomandato che nessuna under 16 sia ammessa sulle passerelle, mentre Conde’ Nast, nel maggio di quello stesso anno ha annunciato che tutte le edizioni di Vogue avrebbero smesso di usare modelle sotto i 16.

“Sarà una vera e propria novità: vedremo finalmente sfilare donne adulte”, ha commentato Susan Scafidi della Fordham University Law School che si è battuta con il gruppo Model Alliance (fondato da Sara Ziff, un ex modella) a tutela delle giovanissime esposte alle scintillanti luci della settimana della moda, sperando che le nuove regole incoraggino gli stilisti a preferire ragazze maggiorenni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

New York dice basta alle sfilate delle modelle minorenni

Today è in caricamento