Mercoledì, 24 Febbraio 2021

Utah, varata la legge contro "l'epidemia" di pornografia: "È un rischio per la salute"

Lo stato federato degli Stati Uniti abitato per lo più da mormoni ha approvato il provvedimento che dichiara il porno "un'epidemia che normalizza la violenza contro donne e bambini e rende gli uomini meno propensi al matrimonio"

Utah, varata la legge contro "l'epidemia" di pornografia

Lo Utah, Stato federato degli Stati Uniti, ha dichiarato la pornografia un rischio di sanità pubblica, cioè una vera e propria epidemia. Lo scrive oggi la Bbc, precisando che si tratta del primo Stato degli Usa a fare una mossa del genere.

La legge è stata firmata dal governatore repubblicano Gary Herbert che l'ha definita un "tentativo di prevenire l'esposizione e la dipendenza" dal porno. La norma sostiene che la pornografia "perpetua un ambiente sessuale tossico" e "contribuisce all'ipersessualizzazione dei teenager, ma anche dei bambini pre-pubertà, nella nostra società". Inoltre, definisce il porno come "un'epidemia che normalizza la violenza contro donne e bambini e rende gli uomini meno propensi al matrimonio". "Voglio proteggere le nostre famiglie e i nostri giovani", ha detto il governatore alla cerimonia per la firma della risoluzione.

In pratica, adesso i tecnici che troveranno sui computer immagini pornografiche dovranno fare denuncia all'autorità giudiziaria. In questo modo si mira a combattere l'industria del sesso con ogni mezzo. 

Lo Utah è uno stato prevalentemente abitato da mormoni. Nel 2009 la Harvard Business School ha condotto una ricerca dalla quale è risultato che quello stato ha la più alta percentuale di fruitori di servizi porno online degli Stati Uniti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Utah, varata la legge contro "l'epidemia" di pornografia: "È un rischio per la salute"

Today è in caricamento