rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Donna

La fedeltà è un'illusione? Secondo "The Normal Bar" siamo tutti traditori

Il libro, che contiene sorprendenti rivelazioni in fatto di rapporti amorosi, è stato pubblicato in America. Per la sua realizzazione sono stati intervistati 100mila soggetti

E' uscito proprio oggi nelle librerie americane The Normal Bar,  il più grande trattato mai pubblicato in fatto di relazioni amorose, tradimenti e affinità di coppia.

Gli autori sono due scrittrici studiose di sociologia, Chrisanna Northrup e Pepper Schwartz, e il sociologo James Witte, che hanno effettuato una ricerca su oltre 100mila individui, ai quali sono state poste domande a proposito delle loro relazioni sentimentali, con particolare attenzione alle "abitudini sessuali".

Il risultato è rappresentato da oltre un milione di dati analizzati con pazienza certosina e perspicacia dagli autori.

Decisamente scottante è la parte che affronta l'argomento "fedeltà". Secondo quanto scritto, il 33% degli uomini e il 19% delle donne ha ammesso senza problemi di essere infedele, ma la tesi sostenuta nel trattato afferma che tutti noi siamo fondamentalmente dei traditori.

Questa esigenza sarebbe indotta dallo spirito di sopravvivenza insito in ognuno di noi, in quanto, stando agli autori di "The Normal Bar", il desiderio di cercare un altro partner è dovuto alla paura inconscia che quello attuale possa morire, lasciandoci soli.

Nella maggioranza dei casi, ci si limita però a "tradire" con il solo pensiero, in quanto (per fortuna) intervengono altri fattori - anche di ordine morale - a inibire il desiderio proibito, facendo sì che resti solo a livello virtuale.

Per questo, quando qualcuno tradisce spesso con la mente, non è detto che lo faccia perchè è infelice nella sua relazione, e quindi non si tratta di un dato che rappresenta necessariamente un cattivo pronostico per la coppia.

Ma veniamo ora ai tradimenti "agiti", quelli in cui i freni inibitori della moralità hanno fatto cilecca: il 17% delle donne e il 23% degli uomini dichiara di essere stato infedele solo una volta; il 36% delle donne e il 33% degli uomini ammette di esserlo stato dalle due alle cinque volte, mentre il restante 40% rappresenta la "maglia nera" della categoria, gli infedeli cronici.

Per loro, nei confronti del tradimento sussiste quasi una forma di dipendenza. Sono i "serial killer " delle corna,  i fedifraghi compulsivi, che non riescono a fare a meno di mettere in atto il desiderio proibito.

Oggetto della concupiscenza dei traditori sono, più spesso di quanto si pensi, amiche e amici del partner, che magari si frequentano innocentemente in coppia (è capitato al 45% degli uomini e al 26% delle donne), ma anche gli ex rappresentano un serio pericolo.

Come resistere a rievocare i fasti di un amore passato, specie se c'era una forte affinità sessuale? Non ha saputo dire di no almeno il 32% delle donne e il 21% degli uomini.

Altro terreno scivoloso è costituito dai viaggi di lavoro, ottima occasione per "staccare" dalla routine quotidiana e per vivere qualche eccitante avventura tra un impegno professionale e l'altro (36% degli uomini e 13% delle donne), spesso con un partner incontrato casualmente e che non si rivedrà mai più.

Quanto alle motivazioni del tradimento, non c'era bisogno di intervistare 100mila persone per saperlo: il problema è quello di sempre, la "solita minestra" che prima o poi, fatalmente, viene a noia.

Si ha un bel dire di rinnovare la propria intesa sessuale, di provare con il partner nuove posizioni e nuove location, ma non c'è niente da fare, il problema è che la location o la posizione può essere una novità, ma il partner è quello di sempre!

Il 71% degli uomini e circa il 50% delle donne ha tradito per questo banalissimo motivo, solo per vivere ancora l'entusiasmo e il brivido delle "prime volte"!

Questi dati vi hanno incuriosito? Se volete saperne di più, non vi resta che aspettare l'edizione in italiano di "The Normal Bar", che sicuramente non si farà attendere a lungo!


 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fedeltà è un'illusione? Secondo "The Normal Bar" siamo tutti traditori

Today è in caricamento