Sabato, 25 Settembre 2021
Donna

Lifting mini thread, via le rughe ma senza bisturi

L'ultima innovazione della chirurgia estetica per un viso giovane e tonico è un trattamento che prevede l'inserimento sottocutaneo di sottilissimi fili

Quando la forza di gravità colpisce, l'estetica risponde. Da poco, però, è possibile riportare il viso alla tonicità giovanile senza ricorrere al bisturi, grazie a un trattamento mini-invasivo, il lifting mini thread.

In realtà i fili di trazione non sono una novità, dato che sono impegnati nell'estetica già da una quindicina di anni, ma oggi sono composti da materiali nuovi e innovativi. Dai primissimi, in polipropilene e non riassorbibili, permanenti e a forma di lisca di pesce, inseriti attraverso un ago guida subito rimosso, si è passati a materiali diversi e riassorbibili, pure a spina di pesce e con un effetto tensore dei tessuti anche più lungo. In seguito, sono stati modificati gli aghi guida, curvi e non più retti. Ultima innovazione, il lifting mini thread appunto, utilizza sottilissimi fili, inseriti attraverso aghi multipli, che stimolano grazie alla creazione di una vera e propria rete di sostegno.

Niente cicatrici e il tono dei vent'anni assicurato. Unico neo, il trattamento va ripetuto perché l'effetto non dura più di un paio d'anni, ma i costi sono risibili se paragonati a quelli della chirurgia e le sedute sono brevi.

"I fili ripristinano, mediante trazione, le linee del contorno del viso venute a mancare a causa della riduzione della componente di grasso e connettivo della cute del volto - spiega Alfredo Borriello, chirurgo plastico e responsabile dell'Unità Operativa Chirurgia Plastica dell'Ospedale Pellegrini di Napoli - Il trattamento è ambulatoriale e richiede solo l'anestesia locale nelle zone d'introduzione e uscita del filo. Prima del trattamento, in accordo con la paziente si eseguono i disegni delle aree da trattare. In questi punti verrà introdotto un filo con doppio ago molto sottile".

"Questi fili sono nati per il trattamento del viso ma si possono usare in più distretti del corpo come collo seno braccia e glutei - prosegue Borriello - Esistono anche fili di lunghezza maggiore con più coni di trazioni per il trattamento di aree maggiori come appunto cosce e glutei. Effetti collaterali non ne sono stati riportati. Non ci sono controindicazioni particolari poiché il materiale è identico ai prodotti utilizzati per comporre i fili di sutura che si impiegano normalmente. Nelle persone che più facilmente vanno incontro a piccoli ematomi, si fa precedere il trattamento con un ciclo di farmaci per ridurre il rischio".

Il riassorbimento avviene tra i 18 e i 24 mesi ma, in considerazione dell'impiego dei fili insieme a filler e botulino, si può pensare a trattamenti di richiamo ad un anno per avere un mantenimento costante dello stato per oltre due anni. La procedura mini-invasiva costa dai 300 ai 600 euro a seduta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lifting mini thread, via le rughe ma senza bisturi

Today è in caricamento