rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Donna

Loretta Lynch è la prima donna nera alla guida della Giustizia americana

Laureata ad Harvard, 55 anni, la 'attorney general' scelta da Barack Obama ha gestito casi di terrorismo, corruzione e crimine organizzato mantenendo sempre un basso profilo. Adesso si attende la conferma da parte del Senato che deve valutare la sua nomina

Una donna afroamericana guiderà il Dipartimento di Giustizia: Loretta Lynch, procuratore federale a Brooklyn, è stata scelta da Barack Obama come nuovo 'attorney general' e nonostante la sconfitta alle elezioni di midterm, il presidente si aspetta ora una rapida conferma da parte del Senato.

Laureata ad Harvard, 55 anni, la Lynch ha gestito difficili casi di terrorismo, corruzione e crimine organizzato mantenendo sempre un basso profilo senza mai rincorrere la notorietà: “Ha contribuito ad ottenere miliardi in accordi con alcune delle maggiori banche al mondo accusate di frode, ha coraggiosamente perseguito la corruzione pubblica, ottenendo incriminazioni di funzionari pubblici di entrambi i partiti e ha con successo perseguito terroristi che complottavano di compiere attentati alla Federal Reserve e alla metropolitana di New York“, ha detto di lei Barcak Obama, annunciando la sua scelta che, tuttavia, adesso aspetta di essere confermata dal Senato.

Il senatore repubblicano Charles Grassley, che secondo il Washington Post sarà prevedibilmente il prossimo presidente della Commissione Giustizia del Senato, ha affermato che la nomina di Lynch sarà “esaminata in modo assolutamente equo, ma anche molto approfondito" e il senatore Mitch McConnell, che sarà il prossimo leader della maggioranza repubblicana al Senato, ha a sua volta affermato che “la signora Lynch riceverà una giusta considerazione dal Senato e la sua nomina dovrebbe essere considerata nel nuovo Congresso attraverso una procedura regolare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loretta Lynch è la prima donna nera alla guida della Giustizia americana

Today è in caricamento