Venerdì, 30 Luglio 2021
Donna

La mamma si addormenta nella culla della figlia: "Per lei ci sarò sempre"

Ha fatto il giro del web la foto che mostra una donna dormire abbracciata alla sua bimba nella culletta. Il motivo è spiegato nel lungo post pubblicato su Facebook: "Le avevo fatto una promessa"

La foto di Dyana Mager con la bimba su Facebbok

Ha colpito migliaia di utenti in tutto il mondo la foto di una mamma addormentata nella culla con la sua bambina di cinque mesi, pubblicata su Facebook dalla protagonsta dello scatto che ne ha raccontato il retroscena.

"Mi sono infilata nella culla con la speranza di calmare la mia piccolina, che aveva il volto paonazzo e rigato dalle lacrime per le urla dal dolore della dentizione" ha spiegato la fotografa Dayna Mager nel post che accompagna l'immagine fatta a lei e alla piccola Luella dal marito Matt: "Me ne stavo lì, nel calore di questa splendida, spossante esperienza che si chiama genitorialità, e mi sono ricordata di una promessa che le avevo fatto".

La donna ha descritto il giorno in cui per la prima volta lei e il compagno sono usciti lasciando la loro bambina a casa per assistere ad un concerto organizzato da una comunità cristiana, dove hanno incontrato un prete missionario. Il religioso ha raccontato loro di un suo viaggio in Uganda in cui ha visitato un orfanotrofio, e ha spiegato di essere rimasto sorpreso dal silenzio della stanza affollata da un centinaio di bambini. Chiedendo come ciò potesse accadere, la risposta è stata spiazzante: "Dopo circa una settimana che stanno qui, e dopo aver pianto per innumerevoli ore, alla fine smettono quando si rendono conto che tanto da loro non verrà nessuno".

"Sono crollata, il mio cuore era andato in mille pezzi” ha aggiunto Dayna: “Siamo tornati a casa e quella notte, mentre Luella se ne stava col suo piccolo corpo contro il mio e ci cullavamo, le ho fatto una promessa. La promessa che sarei sempre corsa da lei". "Alle due di mattina, quando il baby monitor trasmetterà le sue urla disperate, correrò da lei. Al suo primo dolore, al suo primo dispiacere, noi correremo da lei. Lì ad abbracciarla, a lasciarla libera di provare i propri sentimenti, a prendere le proprie decisioni, noi ci saremo. Con quelle che di tanto in tanto saranno le nostre lacrime e le nostre frustrazioni, le mostreremo che piangere va bene, e provare dei sentimenti va bene. Che noi saremo sempre il suo luogo sicuro, e andremo sempre da lei”.

Su Facebook il post della Mager partito da Michigan ha raggiunto oltre cinquantamila like e ventiduemila condivisioni: "Il mio post su Facebook è stato inondato da nuove mamme, nuovo respiro, nuova vita, e il cuore del mio post doveva essere condiviso con loro. Una promessa, un memento a cui aggrapparsi nei giorni più bui".


mamma-12

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mamma si addormenta nella culla della figlia: "Per lei ci sarò sempre"

Today è in caricamento