Giovedì, 6 Maggio 2021

Matrimonio, come scegliere le fedi nuziali

Una piccola guida con i consigli per scegliere il vostro anello nuziale. Tutto quello che c'è da sapere su materiale, dimensione e modello

(Foto d'archivio)

Le fedi nuziali sono il simbolo dell’amore eterno (quando dura), sono l’anello per eccellenza a cui si pensa se si dice la parola: matrimonio. Spesso questi due piccoli cerchietti preziosi sono un regalo di testimoni, o appunto del compare d’anello, una persona molto cara e vicina agli sposi e pronta a testimoniare l’amore saldo e duraturo che sta per essere celebrato e suggellato nel segno proprio delle fedi nuziali.

Ecco perché spesso l’acquisto delle fedi nuziali è uno di quei momenti critici nell’organizzazione di un matrimonio. Utile è allora una breve e semplice guida che ci indichi come, chi e quando per la scelta del wedding ring.

Chi deve scegliere le fedi nuziali

Nella maggior parte delle volte le fedi nuziali sono scelte dalla sposa, ma è consigliabile che siano entrambi a farlo, dovendo la fede per tutta la vostra vita. Le fedi nuziali dovrebbero essere uguali, cioè della stessa forma e colore. Quindi bando alla pigrizia, vanno scelte insieme perché devono piacere ad entrambi.

Chi deve comprare le fedi nuziali e quando

Le fedi nuziali tradizionalmente da galateo sono acquistate dallo sposo. Può capitare anche che se ne occupino entrambi gli sposi, i testimoni oppure i genitori degli sposi. Il budget per le fedi nuziali cambia secondo la scelta del materiale, la grandezza della fede, la lavorazione e la tipologia delle pietre eventualmente incastonate nella fede, nella maggior parte dei casi brillanti, diamanti o al massimo zaffiri. In media una coppia di fedi in oro può costare tra i 300 e gli 800 Euro.

Per procedere all’acquisto servirà farlo un paio di mesi prima del matrimonio, più che altro perché ci sono tanti modelli tra cui scegliere e si potrebbe avere bisogno di tempo per individuare le fedi che piacciono di più. In più, vale la pena di ricordare che il 90% dei casi prevede all’interno delle fedi l’incisione dei rispettivi nomi dei compagni e la data del matrimonio ed eventuali dediche d’amore; quindi l’orafo dovrà avere il tempo utile necessario a queste operazioni.

La scelta del metallo prezioso

Nonostante ormai è possibile trovare fedi nuziali in tantissimi materiali, il consiglio è quello di sceglierle in oro così durano nel tempo senza ossidarsi e possono essere essere pulite con facilità riportandole allo splendore iniziale (ogni tanto è consigliabile portarle dall’orafo per una lucidata). La scelta più classica è quella dell’oro giallo, anche se è possibile trovare anche fedi nuziali in oro bianco o rosa. Di gran moda e tendenza sono le fedi in platino, decisamente più caro dell’oro, ma è molto resistente e non ha bisogno di cure particolari. 

Il modello

Se volessimo riassumere le fedi in due tipi potremmo distinguerle in le fedi nuziali classiche e quelle particolari per forma, materiali e dimensioni. Le fedi nuziali classiche sono le più semplici, senza ulteriori lavorazioni e proprio per questo design pulito e sobrio sono ancora quelle più vendute. Tra le fedi classiche c’è la francesina, un modello sottile e leggermente bombato e la fede mantovana, che è  un modello leggermente più alto e piatto. Quanto allo spessore della fede, anche qui è una questione di gusto personale, ma quelle classiche più usate sono intorno ai 3,5-4 mm. 

Le fedi particolari, invece, possono avere diversi colori di ori, pietre o dimensioni non classiche. Sicuramente sono belle e originali, oltre che molto preziose, ma il rischio è quello di stancarsi facilmente di un anello così complesso. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matrimonio, come scegliere le fedi nuziali

Today è in caricamento