Sabato, 31 Luglio 2021
Donna

Maggio, mese della masturbazione: così si abbattono i pregiudizi

L'iniziativa, nata a San Francisco con il nome di ‘Masturbate-a-thon’, è una vera e propria gara di autoerotismo ed ha lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul sesso sicuro e di abbattere i tabù sulla pratica

A quella che è una vera e propria gara di resistenza e orgasmi multipli, la ‘Masturbate-a-thon’, è stato dedicato tutto il mese di maggio con lo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul sesso, sull’HIV, sui metodi contraccettivi e, soprattutto, per abbattere il tabù su questa sana e necessaria attività autoerotica così diffusa, anche se spesso taciuta. 

L’iniziativa è nata nel 2000 negli Stati Uniti, precisamente a San Francisco, e prevede che i partecipanti si confrontino su resistenza e quantità di orgasmi in nome della beneficenza: i soldi ricavati, infatti, vengono devoluti per organizzare dibattiti e campagne di prevenzione contro le malattie sessualmente trasmissibili, mentre premi vari sono previsti per i vincitori della masturbazione più lunga e più lenta e per quelli che ottengono orgasmi multipli o per quelli che si impegnano di più.

In quest’edizione l’obiettivo è di battere i record mondiali precedenti, ovvero quello di 10 ore e 10 minuti per la masturbazione più lunga messo a segno dallo scozzese Sonny Nash il 27 maggio 2012, mentre per le donne è di 5 ore e 4 minuti e quello di orgasmi consecutivi fissato a 83 da Big David Hardie e a 226 per la categoria donne. 

Oggi l’evento è diventato così importante da far crescere la presenza di partecipanti anno dopo anno, così da raccogliere nelle ultime sei edizioni circa 25.000 dollari utilizzati dagli organizzatori per le varie iniziative. In Europa, Londra è stato il primo paese ad ospitare l'evento Masturbate-a-thon nel 2006 e chissà se la rilevanza acquistata sarà talmente forte da diffondere piano piano il mese della masturbazione nel resto del mondo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggio, mese della masturbazione: così si abbattono i pregiudizi

Today è in caricamento