Venerdì, 24 Settembre 2021
Donna

"Il punto alla fine dei messaggi è sbagliato": ecco perché

Secondo uno studio americano, concludere una qualsiasi comunicazione via sms o Whatsapp con un punto fermo è indice di mancanza di sincerità e di freddezza

Una ricerca condotta dalla Binghamton University di New York mette in dubbio la regola grammaticale secondo cui un sms, un messaggio Whatsapp o altri metodi di comunicazione via smartphone si debbano concludere con un punto. 

Secondo gli esperti che hanno messo alla prova 126 studenti, nonostante il mittente sia ineccepibile dal punto di vista grammaticale, il destinatario potrebbe interpretarlo come un segno di freddezza o, addirittura, di mancanza di sincerità, motivo per cui ometterlo è la strategia migliore per apparire più onesti possibile. 

La punteggiatura, infatti, svolgerebbe un ruolo importantissimo nella comunicazione, ma da quando è soggetta alla mediazione di computer, cellulari e smartphone, le sue regole sembrano essere cambiate: "Quando si messaggia automaticamente si fa a meno di alcuni segnali che, invece, vengono inviati durante la conversazione faccia a faccia" - ha spiegato la ricercatrice Celia Klin - "Quando si parla a qualcuno, si trasmettono altre informazioni tramite lo sguardo, le espressioni facciali, il tono di voce, le pause etc. Ovviamente le persone non possono usare tutti questi meccanismi quando inviano un messaggio. Quindi ricorrono a ciò che possono: alle emoticon, ad esempio, o, in questo caso, alla 'giusta' punteggiatura". E, secondo l'idagine, la punteggiatura "giusta" sarebbe quella più spontanea, lontana proprio dalla freddezza del punto fermo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il punto alla fine dei messaggi è sbagliato": ecco perché

Today è in caricamento