Domenica, 13 Giugno 2021
Donna

Non può baciare la moglie malata di Alzheimer: "È disgustoso"

Ad un marito desideroso di stare accanto alla moglie malata è stato impedito di dedicarle attenzioni "troppo affettuose", decisione che l'uomo vuole contrastare con una battaglia legale

È una storia che rasenta l’assurdo quella che arriva da Derby, in Inghilterra, dove all’87enne Thomas Middleton è stato impedito di far visita alla moglie Joan, ricoverata in una casa di cura da cinque anni con l'Alzheimer e il morbo di Parkinson, perché "colpevole di baciarla troppo spesso". 

La donna, in effetti, non riconosce più il marito e non capisce bene che ruolo abbia nella sua vita quell’uomo con cui ha avuto anche tre figli, motivo per cui il personale della casa di cura ha ritenuto troppo insistente il comportamento di Thomas e ha deciso di assistere ad ogni incontro per evitare che fosse "sempre più disgustoso" nei confronti della sua adorata compagna di vita.

"Non ho la minima privacy, scrivono tutto quello che faccio" ha riferito l'uomo al Daily Mail, sostenuto anche dal fratello David che ha spiegato come l'uomo voglia solo stare con sua moglie senza alcun "doppio fine", e dopo essersi ribellato per quell'inaccetabile situazione, ha reso necessario l'intervento del consiglio della città di Derby, riunito per pronunciarsi al riguardo. 

È stato così stabilito un regolamento in 8 punti che Thomas è tenuto a rispettare, tra cui l'opportunità di vedere la moglie per due ore al giorno e quella di darle al massimo due baci, uno quando arriva, l'altro quando va via.

Ma a Middleton quelle regole non sono affatto piaciute e con il supporto del Trent Center per i diritti umani, ha utilizzato il sito di crowdfunding 'CrowdJustice' per raccogliere i 5 mila euro utili per opporsi legalmente alla decisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non può baciare la moglie malata di Alzheimer: "È disgustoso"

Today è in caricamento