rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Donna

Nina Palmieri e il vibratore per la festa della mamma: "Mi sono regalata un aggeggino, basta tabù"

La 'iena'si fa portavoce del piacere sessuale femminile contro ogni stereotipo

Mancano pochi giorni alla festa della mamma ed è corsa al regalo perfetto. Nina Palmieri consiglia sex toys, prendendo a spallate tabù e stereotipi sulla masturbazione femminile (soprattutto se la donna in questione è una madre).

La conduttrice e autrice de Le Iene condivide su Instagram la campagna di un noto brand di contraccettivi che si è visto censurare i cartelloni pubblicitari. "La mamma non si tocca. O forse sì" si legge sul manifesto, e ancora: "Quest'anno falle un regalo che le farà davvero piacere". A sposare la causa, appunto, Nina Palmieri: "Questa foto è stata censurata - scrive su Instagram, dove condivide la foto incriminata - E anche qui sul mio profilo arriverà uno tsunami di commenti scandalizzati, di 'Oh mio Dio', 'Ma non ti vergogni? Sei una mamma'. Ecco. È proprio questo il punto: sono una mamma, ma sono soprattutto una donna che ha messo nella classifica delle cose importanti a cui non si dovrebbe mai rinunciare il piacere. E sì, intendo proprio quel piacere, quello che una donna può darsi anche - e vivaddio! - da sola, quello che è uno strumento fantastico e normalissimo di 'conoscenza di sé', fatto di gesti, fantasie, pensieri, coccole e amore verso se stesse e che ha un nome ben preciso: masturbazione". 

Dritta al sodo, senza giri di parole, Nina Palmieri incalza: "Quanti svenuti? Quanti saltati sulla sedia? Quanti con commenti volgari e dimenticabilissime cafonate? Non lo so e non mi interessa: sono anni che cerco di abbattere i tabù legati al sesso e al piacere e di divulgare, nel mio piccolo, un'educazione sana, attenta, esplicita alla sessualità. Per questo quando Control Italia mi ha chiesto di partecipare a questa campagna social che nelle città italiane non ha trovato spazio perché avrebbe potuto urtare la sensibilità dei tanti che pensano che le mamme siano figure eteree e asessuate o alimentare, dall'altro lato, uno stereotipo legato solo al porno, ho detto 'ci sono'. E per la festa della mamma - conclude - mi sono regalata un aggeggino nato da poco che diventerà il mio nuovo compagno nei miei viaggi (in tutti i sensi) in solitaria". 

Tra i commenti qualcuno rimasto a bocca aperta c'è. Più di qualcuno. Ma non uno "tsunami" come aveva previsto la 'iena' e in tanti si uniscono al coro: "Siamo nel 2023 eppure essere a proprio agio con la sessualità sembra ancora un'utopia - scrive un follower - Messaggio pubblicitario con una dose di ironia facilmente comprensibile a meno di non essere bigotti, repressi e forse anche un po' ipocriti".

Il post di Nina Palmieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nina Palmieri e il vibratore per la festa della mamma: "Mi sono regalata un aggeggino, basta tabù"

Today è in caricamento