Domenica, 25 Luglio 2021
Donna

Allarme obesità: per combatterla non serve l'esercizio fisico, basta mangiare meno

"Le persone obese, per dimagrire, piuttosto che fare movimento è preferibile che riducano l'eccesso di zuccheri e carboidrati": questa la presa di posizione di alcuni esperti che, tuttavia, non è stata esente da critiche

L'esercizio fisico contribuisce a salvare da diabete, malattie cardiocircolatorie e demenza senile, ma non è utile per far dimagrire le persone obese per le quali, piuttosto, serve ridurre l'eccesso di zuccheri e carboidrati: la presa di posizione di tre esperti internazionali è contenuta in un editoriale del British Journal of Sports Medicine, che attacca la strategia delle aziende alimentari di promuovere l'attività fisica per controbilanciare l'impatto dei cibi spazzatura. 

"È ora di distruggere il mito dell'esercizio fisico" affermano gli esperti citati dal sito della Bbc, "l'attività fisica ha un ruolo minore nella lotta all'obesità e i messaggi convogliati dal servizio sanitario pubblico devono concentrarsi sull'alimentazione scorretta, invitando a evitare zuccheri e carboidrati". 

Gli esperti, tra cui i cardiologo londinese Aseem Malhotra, attaccano l'industria alimentare che promuove la credenza secondo cui l'esercizio fisico può ridurre i danni causati da un'alimentazione troppo carica di zuccheri, una tattica che "ricorda in modo agghiacciante" le strategie sul fumo di Big Tobacco, il cartello delle grandi aziende produttrici di tabacco, scrivono i medici, che chiedono a gran voce di porre fine alle lodi pubbliche delle bevande ad alto contenuto di zucchero e all'associazione tra sport e junk food. 

Secondo gli studiosi, ci sono prove che fino al 40% delle persone di peso normale soffrono di disturbi del metabolismo solitamente associati all'obesità, ma nonostante ciò le campagne pubbliche si sono concentrate "inutilmente" sul conteggio delle calorie quando è invece la fonte delle calorie che conta. 

Il diabete aumenta di 11 volte ogni 150 calorie da zucchero consumate rispetto allo stesso ammmontare calorie da grassi e gli studi epidemiologici della rivista Lancet dimostrano che un'alimentazione scorretta è legata a malattie più di alcol e fumo insieme. 

Malhotra, inoltre, afferma che "una persona obesa non ha bisogno di un grammo di esercizio per dimagrire, deve solo mangiare meno. La mia preoccupazione è che il messaggio che passa è che si può mangiare qualunque cosa se si fa esercizio. Non è scientifico ed è sbagliato, non si può battere con la corsa una dieta cattiva", ma altri colleghi sostengono sia sbagliato sottovalutare il ruolo dell'esercizio fisico, come il professor Mark Baker del National Institute of Health and Care Excellence, per esempio, che raccomanda una "dieta ben bilanciata combinata con attività fisica" e afferma che sarebbe "idiota" negare l'importanza dell'esercizio. 

Gli fa eco una portavoce dell'associazione britannica delle aziende alimentari, Food and Drink Federation, che sostiene che "i benefici dell'attività fisica non sono invenzioni o frutto di complotti dell'industria alimentari. Uno stile di vita sano comprende dieta equilibrata ed esercizio" e, facendosi promotrice di una dieta equilibrata, dice: "L'articolo sembra minare le origini delle raccomandazioni del governo, basate sull'evidenza, e certamente confonde il consumatore". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme obesità: per combatterla non serve l'esercizio fisico, basta mangiare meno

Today è in caricamento