Lunedì, 26 Luglio 2021
Donna

Arriva l'ora legale: ecco come combattere la "depressione stagionale"

Spostare le lancette in avanti di un'ora comporta una serie di disturbi per l'organismo che gli esperti considerano forieri di una vera e propria depressione da superare con queste accortezze

Ci siamo: occhi sul quadrante degli orologi e dita puntate sui tasti che dovranno spostare avanti di un'ora le lancette.

Alle 2 della notte tra il 25 e il 26 marzo il sonno degli italiani si accorcerà di 60 minuti e le oltre 12 milioni di persone che già stanno accusando insonnia, inappetenza, fatica nella concentrazione e senso di stanchezza dovranno fare i conti con il protrarsi dei fastidi che gli specialisti chiamano Seasonal Affettive Disorder (SAD), ovvero la Sindrome Depressiva Stagionale. 

L’effetto del cambio di orario può essere molto diverso da persona a persona, soprattutto in funzione del loro essere costituzionalmente più "gufi", ovvero inclini a lavorare ed essere attivi alla sera, o al contrario, più "allodole", cioè tipi da “il mattino ha l’oro in bocca” e quindi con una propensione a rendere maggiormente proprio nelle prime ore della giornata.

“A risentire di più del cambio dell’ora legale sono le persone serotine, i gufi" ha spiegato a Vanity fair Michele Cucchi, esperto in psichiatria e direttore sanitario del Centro Medico Santagostino di Milano: "Al contrario, in autunno, quando si passa all'ora serale, i più colpiti tendono a essere le allodole. Queste difficoltà si osservano anche nelle persone sane, senza un disturbo del sonno di base o con un disturbo dell'umore, tipicamente connesso ai ritmi circadiani”.

Per questo, utile appare fare tesoro di qualche consiglio pratico per far fronte ai sintomi provocati dalla SAD e abituare il prima possibile il nostro organismo a questo cambio d'orario, per tornare a stare meglio e godersi la bella stagione senza disturbi. 

1- ANDARE A LETTO PRIMA. Per risincronizzare i ritmi circadiani, è favorevole andare a letto prima nei giorni immediatamente precedenti al cambio dell’ora.

2- ALZARSI UN PO’ PRIMA NEL WEEKEND. Serve ad abituarsi gradualmente al cambiamento d'orario per far fronte al primo lunedì di lavoro.

3- FARE ATTIVITÀ FISICA AEROBICA. Serve per attenuare gli effetti ormonali correlati alla SAD. È consigliabile in questo periodo a chi non ha fattori di rischio cardiocircolatori.  

4- ABITUARSI GRADUALMENTE ALL'AUMENTO DI LUCE LA SERA. Le "allodole" soprattutto dovranno imparare a ritirarsi un po' prima la sera, rispettando i ritmi che avevano prima del cambio di stagione.

5- CONSOLIDARE I RITUALI DELLA NOTTE. Chi ha difficoltà a prendere sonno rifaccia il letto, perché lenzula fresche e pulite aiutano a  conciliare il sonno.

6- MANTENERSI LEGGERI LA SERA. Non mangiare subito prima di andare a letto e fare una cena leggera facilita la digestione e il sonno.

7- FARE ATTIVITÀ FISICA AL MATTINO, così da sfruttare tutte le ore di luce.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva l'ora legale: ecco come combattere la "depressione stagionale"

Today è in caricamento