rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Donna

Il cervello raggiunge l’orgasmo con sussurri e fruscii: l’ASMR dilaga sul web

Basta ascoltare una voce bassa o un lieve rumore per provare una sensazione di intenso piacere cerebrale: la scienza si interroga sul fenomeno ripreso da milioni di utenti

Si è mossa addirittura la comunità scientifica per studiare l’attendibilità di quello che sul web è noto con l’acronimo ASMR, Autonomous Sensory Meridian Response, una sorta di impulso che, a detta di chi lo ha provato, scaturisce dall’ascolto di sussurri e fruscii di una voce appena accennata o monotona, del rumore di una matita che scrive su un foglio o del semplice movimento delle dita tra i capelli.

Per la sensazione di benessere e di piacere che pervade il corpo durante l’ascolto, secondo alcuni è un vero e proprio orgasmo del cervello emozionale e non fisico, mentre secondo altri è una sorta di terapia del relax un mantra capace di mettere a tacere ogni ansia, aiutando la mente a liberarsi dallo stress.

A conferma che la terapia dell’ASMR è benefica e seguita da moltissime persone in tutto il mondo, su Youtube sono stati caricati dal 2009, anno di lancio del fenomeno, quasi due milioni di video con donne giovani e attraenti che soffiano nell’obiettivo della videocamera, sussurrano, leggono a voce bassa o giocano con i pennelli per il trucco e la pagina di Facebook dedicata al fenomeno conta più di 11 mila fans.  

Per quanto possa apparire grottesca, gli studiosi e gli scienziati stanno cominciando a pensare che ci sia del vero in questa pratica e che potrebbe aprire nuovi scenari nel campo della ricerca del benessere psicofisico: "La dopamina potrebbe essere coinvolta e la serotonina, che sono ormoni del benessere" ha detto in un’intervista al Time Karissa Ann Burgess, una dottoranda che si occupa di ricerche e della raccolta di dati per la sperimentazione. "Ci sono anche alcune teorie interessanti che dicono che l’ASMR potrebbe essere una sorta di fenomeno che stimola il rilascio di ossitocina", ha puntualizzato, mentre Steven Novella, neuroscienziato della Yale University School of Medicine, spiega che “potrebbe trattarsi di una specie di crisi, le convulsioni possono a volte essere piacevoli e essere innescate anche da questo genere di cose”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cervello raggiunge l’orgasmo con sussurri e fruscii: l’ASMR dilaga sul web

Today è in caricamento