rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Donna

Il Parlamento italiano si tinge di rosa: le donne elette sono più del 30%

Apprezzabile e significativo aumento della presenza femminile sia alla Camera che al Senato, ma troppo poche sono ancora le donne in altri settori

Una volta tanto l'Italia si allinea con i Paesi più progrediti e si avvicina ai migliori standard del settore: stiamo parlando delle quote rosa in Parlamento, che arrivano ormai al 32% alla Camera (quasi un eletto su tre è donna) e al 30% al Senato.

I dati, raccolti tramite una indagine della Coldiretti, mettono in rilievo il consistente incremento della presenza femminile nel nostro Parlamento, visto che nella passata legislatura  le donne erano pari ad appena il 21% alla Camera e il 19% al Senato.

Valori superiori - precisa la Coldiretti - si registrano solo tra le elette alla Camera in Spagna ed in Germania. La presenza femminile al timone dell'Italia supera comuque quella dello stesso Parlamento Europeo (25%), ma anche degli organi collegiali di Francia (25%), Gran Bretagna (22%), e Stati Uniti (18%).

Tra i partiti maggiori - rivela ancora l'indagine della Coldiretti - il più alto numero di donne che hanno conquistato un seggio in Parlamento si trova nelle liste del Pd, con il 41%. A seguire, Movimento Cinque Stelle (38 %), Pdl e Lista Monti-Udc-Fli (entrambi 22%), Sel (20%) e Lega Nord (14%).

Tra le nuove presenze femminili alla Camera, tre sono nomi importanti del mondo dello sport italiano: Valentina Vezzali (nella foto), Josefa Idem, Manuela Di Cento.

Non stiamo neppure a precisarvi i partiti per cui militano: siamo convinti che, al di là delle ideologie politiche e delle linee-guida dei vari gruppi parlamentari, le donne siano validissime e preziose interlocutrici sempre e comunque, e che sappiano trarre il meglio da ogni credo politico.

Benvenute, veramente a tutte, e benvenuta soprattutto a Cecile Kyenge Kashetu, prima donna di origine africana a sedere nel Parlamento italiano, che pare abbia ricevuto ignobili insulti.

Per questo, proviamo davvero vergogna, perchè è un fatto che getta un'ombra scura sulla nostra civile e accogliente Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Parlamento italiano si tinge di rosa: le donne elette sono più del 30%

Today è in caricamento