Martedì, 26 Gennaio 2021

Dieta, mangiare pesce grasso aiuta a dimagrire

Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista 'Scientific Reports', i grassi Omega 3 contenuti in salmone, tonno, sgombro sarebbero determinanti per la perdita di peso

foto archivio

Salmone, tonno, sgombro, aringhe, sardine: sono questi gli alimenti che, cotti rigorosamente alla griglia, farebbero perdere peso a coloro che vogliano combinare forma fisica e salute. 

A riconoscere le straordinarie proprietà del pesce cosiddetto 'grasso' è stato un gruppo di scienziati giapponesi che ha riconosciuto come i grassi Omega-3 in esso contenuto siano in grado di trasformare le cellule di grasso 'cattivo' dell'organismo in altre sane che bruciano le calorie. 

Lo studio pubblicato su Scientific Reports è partito dall'esame di tre tipi di grasso corporeo, ovvero quello 'bianco' che fa sì che le calorie in eccesso contribuiscano a ingrassare pancia e cosce, quello 'bruno' che brucia le calorie, e il 'beige', recentemente scoperto nei topi e negli esseri umani, che ha una funzione simile a quella del grasso bruno. Ebbene, stando alla ricerca, il pesce trasformerebbe le cellule di grasso 'bianco' in quello 'beige', risultando particolarmente indicata dalla mezza età in poi, da quando il numero di cellule di grasso 'buono' (bruno e beige) iniziano a scarseggiare.

"Sapevamo da ricerche precedenti che il pesce grasso ha enormi benefici per la salute, compresa la prevenzione dell'accumulo dei chili di troppo. Noi abbiamo testato se l'alimento era legato a un aumento delle cellule di grasso bruno" ha spiegato Teruo Kawada dell'università di Kyoto e autore dello studio.

Il team di esperti ha monitorato il peso di topi nutriti con alimenti grassi per 4 mesi e dopo che la loro dieta è stata integrata con pesce grasso, gli animali hanno perso fino al 10% di peso e fino al 25% di grasso, aspetti che potrebbero contribuire ad allungare la vita. Per gli scienziati infatti il terzo vantaggio di una dieta ricca di pesce è proprio la longevità.

"Si sa da tempo che la dieta mediterranea e quella tipica del Giappone contribuisce a vivere più a lungo, ma perché questi due tipi di cucina abbiamo effetti positivi era ancora materia di discussione" hanno aggiunto i ricercatori, certi di avere adesso una maggiore comprensione del meccanismo. 

I grassi Omega-3, inoltre, sono particolarmente abbondanti nel pesce grasso e sono noti per una serie di benefici per la salute, che vanno dal mantenere la pressione arteriosa a livelli ottimali all'aiutare a rallentare l'Alzheimer.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta, mangiare pesce grasso aiuta a dimagrire

Today è in caricamento