rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Donna

Acconciature 2013: vince la coda di cavallo

Non più un modo per raccogliere frettolosamente i capelli in disordine, ma una pettinatura adatta anche alle occasioni eleganti

Quando si parla di acconciature, la coda viene di solito associata ad un look casual o addirittura sportivo: facile e veloce da realizzare, libera il nostro viso da ciuffi ribelli.

Spesso vi ricorriamo quando non riusciamo ad acconciare la nostra chioma in nessun altro modo, specialmente nei giorni in cui c'è forte umidità.

Adesso, però, c'è una ventata di novità che riguarda questa semplice e pratica pettinatura, che si ammanta di raffinatezza e stile per non sfigurare nemmeno con un abito elegante o durante una serata mondana. 

La classica coda alta,  per esempio, caratterizzata da capelli ordinati e "tiratissimi", può risultare perfetta se prima i capelli sono stati spazzolati con cura, ricordandosi di ricorrere, al momento del lavaggio, ad un balsamo  districante che eviti nodi e increspature.

Potete usare anche una crema modellante per mantenere la coda ancora più disciplinata. Ultimo tocco: una leggera spruzzata di lacca, cosicchè la pettinatura resti impeccabile durante tutta la serata.

La coda di cavallo può essere mantenuta a media altezza oppure, se avete una lunga chioma, potete optare per una coda "altissima", facendo poi ricadere i capelli sulle spalle come se fossero sciolti.

 Se poi vi sentite particolarmente audaci, perchè non ricorrere alle extensions  per "arricchire" la coda? L'effetto sarà estremamente glam e femminile!

Coda di cavallo, l'acconciatura del 2013

.

Quanto alle punte, stanno bene sia arricciate che lisce, ma non dimenticate di applicare una piccola quantità di siero protettivo in modo da evitare l'inestetico effetto crespo, che è sempre in agguato.

Volendo, potete anche lasciare libere due ciocche ai lati della testa, per incorniciare morbidamente il viso: questo look predilige però capelli mossi e vaporosi. L'ideale è quindi una mousse ad effetto volumizzante. Sempre graziosa e di grande effetto l'aggiunta di un cerchietto o una fascetta, per rendere l'acconciatura ancora più femminile.

Molto in auge anche la coda laterale, lasciata ricadere solo su una spalla. In questo caso l'acconciatura, sia liscissima che mossa, è ancora più facile da realizzare, ma non trascurate di usare prodotti per rendere lucenti e setosi i vostri capelli.

 Quanto alla riga, la coda laterale può comportare sia la scriminatura da un lato che al centro del capo: scegliete quella che si adatta di più alla forma del vostro viso e al vostro taglio. Se avete il ciuffo, è naturalmente d'obbligo quella "da parte". Anche in questo caso, potete lasciare "sfuggire" qualche ciocca laterale.

Sempre con i capelli legati in una coda laterale, potete dare volume alla parte posteriore dei capelli per un look di ispirazione anni Sessanta, non dimenticando di ricorrere ad uno spray fissante per dare tenuta allo styling. 

Infine, per legare i capelli usate elastici graziosi e particolari, dai toni rigorosamente in tinta con il vostro outfit. Alla base della coda potete posizionare anche un fermaglio a forma di fiocco, magari in velluto, per rendere vezzosa l'acconciatura.

Se invece volete mantenere "minimal" il vostro stile, raccogliete i capelli fissandoli con un elastico, dopodiché attorcigliate attorno ad esso una ciocca di capelli,  fermando il tutto con una mollettina.

Nella foto Miranda Kerr (foto @ TM news infophoto)

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acconciature 2013: vince la coda di cavallo

Today è in caricamento