Sabato, 25 Settembre 2021
Donna

'Photobomb' è la parola del 2014: la mania delle foto divertenti diventa termine da vocabolario

Tantissimi sono gli scatti in Rete che ritraggono soggetti buffi sullo sfondo e la divertente pratica si è diffusa talmente da diventare un neologismo degno di un dizionario

"Word of the Year 2014" è il termine 'photobomb', letteralmente 'spuntare dallo sfondo di una fotografia senza conoscere il soggetto dello scatto' che, superando la concorrenza di oltre 50 mila parole nuove aggiunte al dizionario di inglese Collins, si è aggiudicato il primato anche sui vocaboli più in voga del momento come 'twerk', 'bakeoff' e 'normcore'.

Ad annunciarlo è stato il direttore editoriale di Chambers David Swarbrick che ha spiegato come il neologismo nato nel 2008 abbia ricevuto ora una forte spinta dai social network per l'altissima diffusione di divertenti fotomontaggi che hanno introdotto personaggi celebri nelle foto (famosissimi quelli della Regina Elisabetta e del principe Harry durante i Giochi del Commonwealth, sotto nella gallery fotografica), sdoganando questa pratica esilarante talmente diffusa tra i personaggi noti e meno noti da guadagnare dignità di parola di una certa levatura.

I tempi cambiano, dunque, e la lingua non può che stare al passo della modernità che, dopo 'selfie', eleva al rango di termine 'ufficiale' anche quello più colloquiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Photobomb' è la parola del 2014: la mania delle foto divertenti diventa termine da vocabolario

Today è in caricamento