Mercoledì, 28 Ottobre 2020
Donna / Thailandia

Addio dieta, ecco il piatto che assorbe le calorie di troppo

L'idea, rivoluzionaria, arriva dalla Thailandia: grazie a dei piccoli fori che asciugano lʼolio dalle pietanze si riducono le calorie di ogni pasto del 30 per cento

Si chiama AbsorbPlate ed è un'invenzione che promette di rivoluzionarie il mondo delle diete. Messo a punto da un'azienda thilandese, questo piatto ha dei piccoli fori che asciugano fino a 7 millilitri di olio dalle pietanze. Risultato: si riducono le calorie di ogni pasto del 30 per cento.

Il piatto, sviluppato da BBDO Bangkok in collaborazione con il ministero della Salute thailandese, non è stato ancora lanciato sul mercato. "Si tratta - spiegano gli ideatori - comunque di un rimedio parziale. Per perdere peso occorre in ogni caso prestare molta attenzione ai cibi che vengono ingeriti, senza creare squilibri nutrizionali". Inutile, in poche parole, riempire quel piatto di patatine fritte...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il funzionamento del piatto è molto semplice: la plancia è formata da circa circa cinquecento piccoli fori che fanno colare l'olio in punti inaccessibili alle posate. "Il meccanismo è simile a quello di una spugna" e l'effetto "è lo stesso della compressione di un pezzo di carta contro la pietanza". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Addio dieta, ecco il piatto che assorbe le calorie di troppo
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...