rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Donna

Seno grande: se non ce l’hai, è meglio

Fonte di orgoglio per le maggiorate e di spettacolo visivo per gli uomini, un décolletè eccessivo porta con sé i suoi svantaggi

Occhiate furbastre s’insinuano nella scollatura, sguardi che in un attimo scendono giù, abbandonano gli occhi della maggiorata che parla e si bloccano, rapiti, sulle forme eccessive che esplodono sotto magliette e camicie: avere un seno prosperoso è una bella fortuna per quelle donne dotate di procaci dimensioni, che riescono ad adescare, per ciò solo, la furente frenesia dell’ormone maschile incapace di fermare l’orbita nel raggio del consentito.

Ma il risvolto della medaglia che glorifica l’onore della femminilità più materna è lastricato di tormenti per le titolari dell’ambita pariglia, perché oltre all’onore di incarnare l'eloquente esempio di una delicata anatomia, devono anche fare i conti con fastidiosi oneri che la stessa comporta.

- Facilmente deteriorabile. Subisce impietosamente tutta la spietatezza del cedimento strutturale che, prima o poi, arriva sempre, fosse anche solo per l’allattamento. E se si contiene con ogni sorta di impalcatura tessile sotto i vestiti, d’estate, quando i costumi da bagno richiedono lo sfoggio generale, è impossibile mascherare lo scadimento di quella mole esagerata.

- Intralcia lo sport. Alla fatica di correre, si aggiunge quella di sopportare lo sballottare delle insolenti gemelle che, se non si arginano in reggiseni ben aderenti, diventano pesi fastidiosi che minacciano una corretta attività ginnica.

- Mal di schiena. Portarsi addosso vita natural durante una tale zavorra, a lungo andare, provoca problemi di postura e dolori al dorso e alla schiena. 

- Panico e imbarazzo. I vestiti senza bretelle e gli abiti scollati sulla schiena possono solo essere ammirati sulle rivista di moda dalle prosperose giunoni, dato che osare con simili capi d’abbigliamento comporta il rischio di spiacevoli ‘fughe’ delle grandezze impertinenti che proprio non sanno stare a posto. 

- Dispendio economico. I reggiseni adatti ad un seno grande sono sempre più costosi rispetto a quelli acquistabili da una donna ‘normo dotata’ e anche i modelli, a fronte della funzione di diga che devono assolvere, non possono mai essere sexy quanto i triangoli che bastano ai democratici, ma compatti, volumi standardizzati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seno grande: se non ce l’hai, è meglio

Today è in caricamento