rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Donna

Far male l'amore? Migliora la coppia!

Non è sempre negativo avere defficoltà sessuali con il proprio partner. Secondo il terapeuta americano David Schnarch può essere la leva per migliorare la relazione di coppia

Recentemente ha suscitato molto interesse una intervista, pubblicata sulla versione on line del settimanale tedesco Die Zeit, rilasciata dal dottor David Schnarch, considerato tra i terapeuti sessuali leader negli Stati Uniti.

La sua ultima pubblicazione ”Intimacy & Desire: Awaken the Passion in Your Relationship” (Beaufort Books, October 2009), letteralmente “Intimità e desiderio: risveglia la passione nella tua relazione”, è uscita anche nella versione tedesca circa un anno fa.

Il dottor Schnarch è autore anche di molti altri articoli e pubblicazioni in cui analizza la relazione di coppia e i meccanismi che sovrintendono al manifestarsi del desiderio reciproco. “In genere – sostiene Schnarch – bastano due anni circa perchè fatalmente la vita sessuale della coppia cominci ad essere erosa dalla routine”.

Inoltre, secondo il terapeuta americano, anche se i due partner sono partiti da un uguale livello di desiderio reciproco, arriva sempre un punto in cui si differenziano due poli nell’ambito della coppia: il partner più motivato al sesso (high-desire partner) in contrapposizione all’altro (low-desire partner), ed è quest’ultimo che, con il suo negarsi o concedersi, ha in un certo senso il controllo della situazione.  

Questa dicotomia non favorisce evidentemente l’evolversi della relazione e porta a fraintendimenti e lotte di potere che, alla fine, possono disgregare la coppia stessa.

Nell’intervista rilasciata a Die Zeit, Schnarch sottolinea poi che riuscire a mantenere  una soddisfacente vita sessuale e una buona comunicazione nell’ambito della coppia è il frutto di una consapevole e totale accettazione dell’altro, che rappresenta una conquista da coltivarsi giorno per giorno, grazie al dialogo e all’impegno reciproco.

Non solo, Schnarch si spinge fino ad affermare che a volte è proprio la presenza di difficoltà sessuali - anche all’inizio della relazione  - la molla che spinge una coppia, per altri aspetti solida e ben assortita, a confrontarsi e a cercare soluzioni condivise.

Insomma, “fare male l'amore fa bene alla propria relazione”, perchè può rappresentare una formidabile motivazione per andare a fondo dei problemi e conquistare un livello di intimità e comunicazione più soddisfacente per entrambi.

Infine, Schnarch conclude: “Chi non vuole evolversi, perché è troppo faticoso, cercherà di ritrovare il piacere con un altro partner, mettendo fine alla relazione, oppure diventerà così indifferente da accontentarsi di condurre una relazione insignificante e vuota”.

(Nella foto: Robert Vaughn e la bella Jennifer Aniston, coppia in crisi nel film "Ti odio, ti lascio, ti..", del 2006)


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far male l'amore? Migliora la coppia!

Today è in caricamento