rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Donna

La prima notte di nozze? È un totale disastro!

Bassissima è la percentuale dei novelli sposi che riescono a ‘consumare’ appena dopo aver detto 'sì'

Uno s’immagina chissà che, roba da ululati alla Mastroianni nel film ‘Ieri, oggi e domani’ o spogliarelli che a confronto Kim Basinger è una pivella della seduzione. 

Poi arriva quel momento, investito di aspettative lussuriose dai pensieri contorti che alternano romanticismo a vogliose soddisfazioni e quella notte, la prima trascorsa con le dita cinte da anelli lucidi lucidi appena scambiati, da che doveva essere teatro di una rutilante passione coniugale, si rivela in realtà un disastro che si conclude con una ‘buonanotte’, biascicata con bocche che odorano di prosecco e respirano stanchezza.  

Questo è quanto rileva un’indagine commissionata da ‘Voucher Codes Pro’, un sito inglese specializzato nella ricerca di buoni sconto da spendere in vari negozi, secondo cui, su 2.138 persone che si sono sposate negli ultimi 3 anni, oltre la metà nella prima notte di notte ha pensato a tutto tranne che a fare l’amore, lasciando intatto il ‘consumo’ del matrimonio fresco di celebrazione.

La colpa è, per il 24%, dello sposo, troppo ubriaco per adempiere come si deve ai suoi ‘doveri’, per il 16% della mogliettina che è troppo sfiancata dalla giornata impegnativa, vuole solo dormire o si è addormentata all’improvviso e per l’11%, dei figli a cui badare. 

Il dato più triste, tuttavia, è di un 9% che ha dichiarato di aver iniziato la vita coniugale nel modo sbagliato, ovvero trascorrendo la prima notte con il broncio per via di una lite durante il ricevimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima notte di nozze? È un totale disastro!

Today è in caricamento