Sabato, 25 Settembre 2021
Donna

Vegana da 9 anni, torna a mangiare carne: "È puro godimento"

La blogger Sibilla Iacopini ha voluto raccontare il perché del suo cambio di rotta alimentare, i benefici riscontrati e la gioia di assaporare dopo lungo tempo ogni tipo di cibo

Nella perenne battaglia che si combatte a suon di accuse e scuse, sono tanti coloro che rinnegano il passato di impenitenti carnivori e passano ad un regime alimentare privo di qualsiasi elemento animale, ma molti sono anche quelli che dopo aver sperimentato i vantaggi del veganismo, ritornano sui loro passi.

Dopo che anche l'attrice americana Anne Hathaway annunciò il cambio di rotta della sua dieta beccandosi gli insulti degli animalisti, adesso a raccontare il proprio ripensamento è Sibilla Iacopini, una blogger che ha scelto di ricominciare a mangiare proteine animali dopo ben 9 anni di totale astinenza.

Su GenerazioneBio il racconto entusiasta del suo cambiamento:

"Ho iniziato a cambiare la mia alimentazione circa nove anni fa, quando sono diventata vegetariana prima e poi, gradatamente, vegana. L’ho fatto per tanti motivi, etici innanzitutto, avendo letto e compreso dell’impatto che lo stile di alimentazione vigente ha sul pianeta, le persone e gli animali; poi salutistici e infine psicologici, per il senso di controllo sulla mia vita che ricavavo dall’attenermi scrupolosamente a una regola. Ciononostante, non mi sono mai sentita veramente parte di un gruppo, perché non mi riconoscevo nello spirito battagliero che normalmente viene associato a una persona vegana. Quel mix di superiorità morale, indignazione e condanna che senza parole, o con molte parole, dice: tu sei sbagliato".

Ma non è stata solo la dieta vegana al centro delle sue riflessioni, dato che la donna ha discusso anche di mode alimentari molto più estreme, come quella degli ehretisti (che utilizzano il criterio della formazione di muco come fonte di tutti i mali e per evitarlo eliminano tutti i cibi che lo producono, compresi i cereali) oppure i crudisti che non cuociono nulla e si assicurano un apporto vitaminico maggiore. Tra i crudisti, poi, si distinguono i fruttariani che si alimentano di sola frutta e all'interno di questi ultimi persino i monofrutto, coloro che scelgono la mela come unica fonte di sostentamento.

A un certo punto della sua vita Sibilla ha deciso di smettere di domandarsi cosa fosse eticamente corretto nei confronti degli animali, concentrandosi su quello che richiedeva il suo organismo: "Per la prima volta mi sono aperta alla domanda se tutta questa faccenda del veganesimo fosse leggera o pesante per me, e la risposta, forte e chiara, è stata: PESANTE" ha detto. "Avevo imposto al mio corpo quella scelta senza mai ascoltarlo. Tutto questo conflitto e giudizio può salvare davvero il nostro amato pianeta e gli animali sfruttati? Come possiamo cambiare e contribuire a cambiare il mondo, se non siamo disponibili a dare a noi stessi ciò di cui abbiamo bisogno?".

Adesso la sua dieta è cambiata ed è molto più ricca, poiché si concede ingredienti di tutti i tipi e non si fa mancare neanche la cioccolata e parla finalmente di "puro godimento". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vegana da 9 anni, torna a mangiare carne: "È puro godimento"

Today è in caricamento