Sindrome da rientro dalle vacanze, non prendetela sotto gamba

La “Post Vacation Blues” è una vera e propria manifestazione di stress da parte dell'organismo che fatica a tornare ai ritmi della vita quotidiana dopo un periodo di ferie

Sindrome da rientro dalle vacanze, non prendetela sotto gamba

Il 2020 è un anno difficile, con la pandemia ancora in corso e il dubbio di una seconda ondata in autunno. Tutto questo non fa che mettere ansia nelle persone, anche su chi ha deciso comunque di partire per prendersi un periodo di vacanza lontano da casa. Dopo aver trascorso giorni o settimane lontano dai pensieri e dallo stress, dunque a maggior ragione quest’anno il rientro potrebbe diventare traumatico; si potrebbe far sentire, al momento di tornare alla vita quotidiana, la sindrome da rientro, la cosiddetta “Post Vacation Blues”, tristezza da post vacanze. Di che cosa si tratta?

Sindrome da rientro, il malessere fisico

La sindrome da rientro è un vero e proprio malessere che presenta risvolti fisici: mal di testa, senso di fiacchezza, irritabilità, difficoltà nel sonno, stordimento: questo stress può manifestarsi nelle prime settimane dopo il rientro da un periodo di ferie.

Cosa è che ci crea questo stato di ansia e di fastidio?

Secondo un sondaggio di Eurodap, il 58% delle persone al ritorno si sente stanco al solo pensiero di ricominciare, e felice di come ha passato le vacanze; il 47% afferma che la ripresa delle attività quotidiane risulti troppo stressante; il 79% degli intervistati dichiara che in vacanza desiderava rilassarsi e distrarsi, mentre nel 54% dei casi il periodo di ferie non ha apportato alcun miglioramento alla situazione attuale.

Affrontare e superare la Post Vacation Blues

Appurato che il vostro malessere al ritorno dall’ultima vacanza non era una semplice nostalgia, che cosa potete fare per affrontare il problema? Come poter mitigare la sindrome da rientro delle vacanze? Ecco alcuni consigli da parte degli psicologi di Bioequilibrium: 

1) Rientrare in città qualche giorno prima di ricominciare le attività consuete, per consentire all’organismo di riabituarsi all'ambiente, all'alimentazione e all'aria; 

2) Fare tutto con calma, reimmergendosi nelle attività quotidiane a piccole dosi;

3) Modificare l'alimentazione, specialmente se in vacanza ci si è concessi qualche strappo alla dieta; è bene consumare molta frutta e verdura e bere molta acqua, così da depurare l’organismo; 

4) Riprendere gradualmente l'attività fisica

5) concedersi dei momenti rilassanti anche quando la vacanza è finita.

In questo modo, dovrebbe essere meno traumatico tornare ai ritmi della vita quotidiana dopo il rientro dalle spensierate vacanze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi martedì 15 settembre 2020: numeri e quote

  • Coronavirus, 5 bambini positivi in 5 classi diverse: ora tutti in isolamento

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento