Martedì, 28 Settembre 2021
Donna

"Ognuno di noi ha un sosia nel mondo": ecco il progetto che aiuta a trovarlo

Spinti dalla teoria secondo cui ognuno vanta almeno un sosia da qualche parte della terra, tre ragazzi hanno avviato un progetto che si propone di scovarne almeno uno grazie all'aiuto dei social network

La popolazione mondiale è composta da qualcosa come 7 miliardi di individui e per quanto ognuno possa essere dotato da particolari fisici che lo rendono unico e solo al mondo, di certo non si può escludere la possibilità che ci siano vaghe somiglianze con un altro essere vivente in qualche parte della terra, anzi, per essere precisi, almeno con 7 soggetti. 

Questo è perlomeno quello che sperano Niamh, Harry e Terence, tre amici irlandesi che, spinti proprio dall'obiettivo di confermare l'esattezza della teoria, hanno lanciato il progetto chiamato 'Twin Strangers', una curiosa sfida attraverso i social media per individuare il proprio perfetto 'alter ego'.

In particolare, il trio si è posto l'obiettivo preciso di trovare il proprio 'gemello diverso' entro 28 giorni e con l’aiuto dei social network: "Se somigliate a noi o conoscete qualcuno che ci somiglia, contattateci" dicono i tre amici della Dublin City University in un video pubblicato su YouTube e nel giro di pochi giorni la pagina Facebook del progetto (partito a fine marzo) è stata inondata di foto di 'doppioni' provenienti da ogni parte del globo, perfetti estranei, che sostengono di somigliare ai tre irlandesi, nei caratteri somatici o nelle espressioni. 

Se Harry e Terrence non hanno ancora avuto molto successo, la 26enne di Dublino, Niamh, è stata più fortunata, avendo rintracciato la sua 'sosia perfetta' che il caso ha voluto viva a in una città poco distante dalla sua. Sebbene non abbiano alcun tipo di legame la somiglianza tra le due è davvero impressionante e qualche giorno fa si sono incontrate per la prima volta e la loro reazione è stata di completo stupore: "Entrambe abbiamo dato un po’ di matto appena ci siamo guardate l’un l’altra" ha scritto Niamh sul suo blog, mentre gli altri due hanno tempo fino al 24 aprile per conoscere il loro corrispettivo 'duplicato'.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ognuno di noi ha un sosia nel mondo": ecco il progetto che aiuta a trovarlo

Today è in caricamento