rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Storie

Champagne e feste a go go: la vita extralusso della figlia della "tigre di Arkan"

Sul web è una vera e propria star: lei è la diciottenne Anastasija Raznatovic, un nome che forse può risultare sconosciuto se non viene collegato a quello di suo padre, Željko Raznatovic, noto criminale serbo che, negli anni '80, si macchiò di innumerevoli crimini durante le guerre jugoslave

Sul web la conoscono tutti: la diciottenne Anastasija Raznatovic, con oltre 460mila seguaci su Intasgram, è una delle indiscusse regine dei social.

Lei è bellissima è la sua è quella che si potrebbe definire, a pieno titolo, una bella vita: ebbene sì, a dimostrarlo sono i post che pubblica sui social in cui la si vede, in tutto il suo splendore, alle prese con feste e festini a Belgrado a bordo di yacht, nella sua prestigiosa villa o in locali esclusivi là dove passa le serata tra fiumi di champagne. 

Il web si interroga su quale sia la sua professione o meglio quale la fonte di tanta ricchezza che le consente di condurre uno stile di vita così elevato: a quanto pare il suo è un cognome importante visto cheAnastasija è nata dalla relazione della popstar serba Svetlana e Zeljko Raznatovic

Ebbene sì, suo padre è noto per aver messo a segno tantissime rapine a mano armata nonchè per essere stato il capo della formazione paramilitare chiamata le “Tigri di Arkan”, uno degli uomini ricercati dall'Interpol, negli anni '80, a causa dei tanti crimini commessi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champagne e feste a go go: la vita extralusso della figlia della "tigre di Arkan"

Today è in caricamento