Martedì, 11 Maggio 2021
moda

L'inarrestabile ascesa di Chiara Ferragni: l'imprenditrice entra nel Cda di Tod's

Classe 1987, l'influencer da 23 milioni di follower ringrazia l'ad Diego Della Valle: "Darò voce alla mia generazione con una delle eccellenze mondiali"

Chiara Ferragni, 33 anni (Foto Ansa)

È inarrestabile l'ascesa di Chiara Ferragni. Dopo le nomine ad Amministratore Delegato e Presidente di TBS CREW Srl e Amministratore Delegato di Chiara Ferragni Collection, avvenute negli anni passati, adesso per l'imprenditrice digitale si aggiunge un nuovo traguardo: l'influencer 33enne è stata nominata membro del consiglio di amministrazione di Tod's. L'annuncio arriva in una nota diffusa dal gruppo. "Ritenendo sempre più importante occuparsi di impegno sociale, della solidarietà verso il prossimo e della sostenibilità nel rispetto dell’ambiente e del dialogo con le giovani generazioni - si legge - Tod’s nomina Chiara Ferragni membro del consiglio di amministrazione"

Diego Della Valle: "Chiara Ferragni preziosa in Tod's per giovani e progetti solidali"

"Siamo certi - prosegue il comunicato - che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all'esperienza dei membri del cda possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato".

Soddisfatta l'imprenditrice digitale da 23 milioni di follower: "Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager - spiega Ferragni - Unirmi al gruppo Tod's significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell'Italia nel mondo".

Commenta l'ad di Tod's, Diego Della Valle: "Mi fa molto piacere che Chiara Ferragni sia entrata nel cda di Tod's. La conoscenza di Chiara del mondo dei giovani sarà sicuramente preziosa. Inoltre, insieme, cercheremo di costruire progetti solidali e di sostegno per chi ha più bisogno, sensibilizzando e coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni in operazioni di questo tipo".   

La decisione di Tod's arriva a pochi giorni dal clamore mediatico suscitato dalle ultime 'manovre social' di Ferragni. La scorsa settimana, sul suo profilo Instagram, Chiara ha condiviso una serie di 'stories' per criticare la gestione delle vaccinazioni in Regione Lombardia. Un anno fa, invece, nel pieno del primo lockdown, Ferragni e il marito Fedez - genitori di Leone e Vittoria, tre anni il primo e tre settimane la seconda - si schierarono in prima linea in supporto del settore sanitario lanciando una raccolta fondi in favore del San Raffaele per rafforzare il reparto di terapia intensiva.

Chiara Ferragni spiegata bene a chi non sa perché è famosa 

Tutte le tappe dell'ascesa di Chiara Ferragni

Classe 1987, la carriera di Chiara Ferragni ha avuto inizio nel 2009, quando ha aperto TheBlondeSalad.com, un blog dedicato al suo stile e ai suoi viaggi. Oggi - ovvero dodici anni e più di 20 milioni di followers dopo - Ferragni è considerata una pioniera nel settore moda e comunicazione, grazie alla sua capacità di aver dato vita ad un nuovo ambito professionale, diventando un'imprenditrice di successo. Uno studio del 2017 ha descritto il suo modello comunicativo come una modalità frequente e naturale di apparire nei social, attenta a valorizzare l'immagine corporea, coerente con una strategia commerciale di lungo termine che si propone di mantenere alto il livello di interazione degli utenti col suo profilo web e la discussione da esso generata. 

Un avanzamento professionale a tappe, quello di Ferragni, che non accenna ad arrestarsi. Nel 2013 ha dato vita a Chiara Ferragni Collection, un brand di abbigliamento e calzature. Il 2015 è stato l’anno che l'ha consacrata come uno dei nomi più influenti nella categoria moda e comunicazione: Harvard Business School ha dedicato un Case Study alla sua carriera e nel 2017 ha rinnovato il caso includendo i progressi di The Blonde Salad e Chiara Ferragni Collection. Nel 2018, Forbes ha nominato Chiara la più potente fashion influencer al mondo e Instagram stesso ha dichiarato che il suo profilo sia al secondo posto per engagement delle Instagram Stories.

Nel 2016, Chiara ha trasformato il suo blog personale in un vero e proprio magazine online di fashion e lifestyle, ampliandolo successivamente ad una piattaforma e-commerce. In quello stesso anno, The Blonde Salad è diventata una Talent Agency che gestisce Valentina Ferragni, Francesca Ferragni, Marina Di Guardo e Manuele Mameli, il suo glam artist. Nell’ottobre 2017 Chiara è diventata Presidente e CEO della sua Azienda, TBS Crew Srl e un anno dopo, nell’ottobre 2018, Presidente di Chiara Ferragni Collection.

A settembre 2019 è stato presentato in anteprima alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia “Chiara Ferragni Unposted”, il documentario sulla vita. La proiezione si è guadagnata lo status di film-evento più visto nella storia del cinema italiano: in soli tre giorni di proiezione, più di 160mila persone sono andate a vedere il film. Il docu-film è distribuito anche da Amazon Prime ed è disponibile in più di 200 paesi.

'Chiara Ferragni - Unposted', cosa c'è dietro alla regina dei social: il film

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'inarrestabile ascesa di Chiara Ferragni: l'imprenditrice entra nel Cda di Tod's

Today è in caricamento