Sabato, 10 Aprile 2021

Deborah, la donna che lotta contro quel mostro chiamato cancro

Lei ha 40 anni e un cancro al colon ma la sua energia è lì, al suo fianco, è la sua famiglia: "Mio marito e mio figlio mi danno forza, io ora uso sorriso"

Deborah Beretta da Facebook

Dopo aver seguito, con il cuore in mano, il caso di Giorgia Libero, un'altra donna che ha deciso di rendere pubblica la propria battaglia contro il cancro: lei è Deborah Beretta ha 40 anni ed è originaria di Calolziocorte (Lecco). Sulla sua pagina Facebook la donna racconta la sua storia: "Sono Deborah e ho un cancro al colon. La vita si trasforma e scopri la forza del sorriso. La forza capace di tutto.... questo è il mio viaggio". 

La donna ha scoperto il suo male circa un anno fa, una diagnosi che le ha letteralmente sconvolto la vita ma, per fortuna, al suo fianco ha una bella famiglia, la sua dolce metà, il marito Claudio e suo figlio Gabriele. La notizia, ovviamente, è stata difficile da digerire, a prendere il sopravvento sono state sensazioni ed emozioni diverse: "La reazione è stata di paura. Paura di non riuscire a vedere mio figlio crescere, e che quella metastasi in testa mi portasse via i pensieri oltre che la vita. Poi ho imparato che, per quanto si pianga e ci si disperi, la situazione non cambia. E ho iniziato ad usare il sorriso". 

Deborah infatti, intende utilizzare i social per comunicare con il mondo e trasformare rabbia disperazione in forza, necessaria a lei ma anche per riuscire a trasmettere coraggio e speranza a tutti coloro che vivono il suo stesso dramma. La sua pagina, nota con il nickname "Magica Debby", è seguita dalla bellezza di 41000 persone ed è per lei una finestra sul mondo.

La donna, sentendosi toccata in prima persona, ha deciso di aderire alla nuova campagna di sensibilizzazione alla lotta contro il cancro che sta girando già da diversi giorni su Facebook che consiste, semplicemente, nel sostituire la propria immagine profilo con una foto in bianco e nero e Deborah ne ha scelta una che la ritrae distesa su un letto: "Sfida accettata’ è la frase che in questi giorni si trova ovunque sul social, insieme a foto in bianco e nero per una campagna di ‘sensibilizzazione’ alla lotta contro il Cancro. Personalmente non capisco il senso di una foto in bianco e nero e meno ancora capisco foto che ritraggono reggiseni e pance piatte ma rispetto le motivazioni di ognuno. Non voglio fare polemiche ma solo esprimere un pensiero, specie se mi vengono inviate richieste di ‘partecipazione’. Il Cancro non sono sfumature di grigio. Il grigio è sterile, arido, morto. Il Cancro ha tanti colori. Anche il colore della paura, ma ce l’ha! Perché il Cancro spiazza, fa paura, terrorizza" - ha commentato la donna.
 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deborah, la donna che lotta contro quel mostro chiamato cancro

Today è in caricamento