rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Storie

La prima donna in divisa che sposa una donna: la storia di Elena e Claudia

Picchetto d'onore e alta uniforme per l'unione civile avvenuta a Cefalù dopo 8 anni d'amore

Una con la divisa dell'Arma dei Carabinieri, l'altra in abito bianco. Così Elena Mangialardo e Claudia De Dilectis si sono unite civilmente lo scorso 18 luglio a Cefalù - dove si sono conosciute e innamorate 8 anni fa - regalando un ritratto dell'amore assoluto, quello in grado di andare oltre qualsiasi cosa, soprattutto i pregiudizi. 

Elena, 33 anni, vicebrigadiere in servizio a Roma, ha sposato la sua compagna in alta uniforme, seguendo tutto il cerimoniale dell'Arma. Per loro picchetto d'onore con tanto di colpo di sciabola. All'arrivo delle due spose, i militari si sono messi sull'attenti e sulle note di Gabriel's Oboe di Ennio Morricone, sotto un ponte di spade, hanno atteso il loro passaggio mano nella mano. "Finalmente spose, abbiate il coraggio di amare" hanno detto a Palermo Today, che racconta la loro storia. 

Un amore nato a Cefalù 

Una storia d'amore nata d'estate proprio a Cefalù, dove Elena è nata (anche se da anni vive ormai a Roma, dove ha preso servizio). "Lì i nostri occhi si sono incrociati 13 anni fa e non hanno più smesso di cercarsi - racconta Claudia a PalermoToday - fino a ritrovarsi. Ad oggi condividiamo il nostro amore da 8 anni ed è ancora tutto come il primo giorno. Speriamo che il nostro matrimonio sia solo un monito per tutti ad avere il coraggio di amare. Ci auguriamo che tutto ciò possa servire a far vedere semplicemente la forza dell'amore nonostante tutto. Non vogliamo essere le prime donne, la prima donna in divisa, la prima donna imprenditrice o quant'altro, ma una coppia come tante che porta dentro di sé le proprie battaglie di vita trionfando con l'amore".

Il video

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La prima donna in divisa che sposa una donna: la storia di Elena e Claudia

Today è in caricamento