Giovedì, 4 Marzo 2021

Volantino anti-donne in Curva Nord, suor Paola: "Ci vado io"

La religiosa, tifosissima della Lazio, commenta l'assurdo veto imposto da un gruppo di ultras

Suor Paola

"Nella prossima partita in curva ci andrò io", così suor Paola risponde al volantino diffuso da alcuni tifosi della Lazio che vietano alle donne di sedersi tra le prime 10 file della Curva Nord in quanto "luogo sacro da rispettare". Una trincea per ultras, insomma, vietata a mogli e fidanzate.

Volantino "anti-donne" in Curva Nord: bufera sugli ultras della Lazio

La religiosa, tifosissima biancoceleste, ha detto la sua al Tgr: "E' una cosa che mi trova un po' spaesata, perché non me la sarei mai aspettata da nessuno, tantomeno dai miei amici Irriducibili. Come si fa a dire dall'oggi al domani una cosa del genere? Poi vorrei ricordare che anni fa c'è stata tutta una campagna per cui si sono formati gruppi di donne tifose di tutte le squadre. Sono stata anch'io con altre persone a organizzarli".

"Comunque - ha concluso suor Paola - è assurdo dire che le donne non possono andare in Curva Nord. Nella prossima partita in curva ci andrò io se non possono andare altre donne". Sui social, intanto, la polemica continua ad infiammare gli animi, soprattutto quelli femminili. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volantino anti-donne in Curva Nord, suor Paola: "Ci vado io"

Today è in caricamento