rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Storie

Facebook aiuta una coppia rimasta senza soldi a trovare supporto

A volte i social sono una vetrina più utile di quanto si possa immaginare: è il caso di Ester e Lino, una coppia di Chieri che, rimasta senza lavoro, ha lanciato sul social un disperato appello a cui hanno risposto in molti dimostrando una grande solidarietà

Spesso si pensa di vivere in un mondo in cui l’individualismo la fa da padrone ma poi ci sono storie che fanno ricredere e dimostrano che la solidarietà non è pura utopia ma una bella realtà.

L’esempio viene da Chieri, realtà in cui vive Ester con il suo compagno Lino, una coppia che sta vivendo un momento di difficoltà in quanto, essendo senza soldi e lavoro, non ha modo di mantenersi con il rischio di dover dormire in strada.

A quanto pare Facebook non è solo una vetrina che permette di ficcare il naso negli affari altrui bensì può essere un ottimo strumento per cercare aiuto: così ha fatto la coppia che ha lanciato una richiesta d’aiuto sulla pagina “Sei di Chieri se…”.

Si legge infatti sulla pagina: "Buongiorno a tutti, 

in modo eccezionale stiamo utilizzando i gruppi Facebook di Chieri per tentare di aiutare una famiglia chierese in stato di necessità. Fino a martedi saranno ospitati presso una struttura di accoglienza, ma dopo questo giorno non avranno posto dove andare e rischiano di finire a dormire in macchinaPer motivi di privacy non posso dire chi è la famiglia e il perchè della situazione, ma per chi volesse aiutarli può iscriversi al gruppo dedicato. La famiglia, composta da un uomo e una donna, ha bisogno di un posto dove soggiornare di base senza pretese, sono disposti anche a ricambiare l'ospitalità svolgimento attività lavorative/manutenzione/custodia etc. Le Istituzioni si stanno interessando, ma fino a quando non avranno preso una decisione bisogna tamponare in qualche modo. Per chi volesse prendere contatto direttamente con la famiglia si iscriva al gruppo per richiedere recapiti e contatti. Qualsiasi tipo di aiuto è ben accetto".

E’ nato così il gruppo “Un aiuto per Ester” che ha portato innumerevoli persone a tendere una mano al fine di offrire a Ester e compagno una sistemazione nonchè del cibo essendo la mensa per poveri, Reciprocamensa, al momento chiusa per ferie ma, per fortuna, i cittadini hanno dimostrato di avere un grande cuore e hanno saputo far fronte all’emergenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facebook aiuta una coppia rimasta senza soldi a trovare supporto

Today è in caricamento